Informativa per il Pubblico

Google informa quanto segue, inoltre Ai gestori della rete Blogger di Google, io confermo tutto, solo che non so mettere mano al codice fatelo voi. °°°°°°°°°°°°°°°°°°°°° "Il diritto dell'Unione Europea ti impone di informare i visitatori provenienti dall'UE sui cookie utilizzati e i dati raccolti sul tuo blog. In molti casi, le normative ti impongono anche di ottenerne il consenso. A titolo di cortesia, abbiamo aggiunto una nota al tuo blog per spiegare l'uso da parte di Google di determinati cookie di Blogger e Google, compresi i cookie Google Analytics e AdSense e altri dati raccolti da Google. Spetta a te confermare che questa nota sia effettivamente visualizzata sul tuo blog ed efficace. Se utilizzi altri cookie, ad esempio tramite l'aggiunta di funzioni di terze parti, questa nota potrebbe non essere sufficiente per te. Se includi funzionalità di altri provider, è possibile che vengano raccolti ulteriori dati sull'utente. Scopri di più su questa notifica e sulle tue responsabilità."

martedì 1 dicembre 2015

MA QUANTI FALSI VEGGENTI ESISTONO A QUESTO MONDO!!!

MA LI DEVO STANARE TUTTI  IO 
I  VEGGENTI  FALSI??


Gocce di luce: Gesù parla ad un'anima:
"Questo Santo Padre è mio figlio amatissimo: non è un massone, né l'anticristo…"

Questo messaggio è falso per un motivo molto semplice GESU’, non dice una sola parola fuori posto che non abbia detto prima; mi spiego meglio, nei vangeli vi è la risposta… Gesù disse: “ non chiamate nessuno Padre, nessuno Buono” e nessuno Santo “ perché solo uno è Padre ed è Buono colui che è nei cieli. Mi stupisco che il Vescovo sia caduto così miseramente… e non sappia  distinguere il vero dal falso….
Sia Gesù Cristo che la Vera Madre di Dio, né gli Angeli Santi non chiamano mai il pontefice ne Santo Padre, né Papa Buono, ne sua Santità, questi sono forme che noi usiamo perché siamo ignoranti.
il termine Padre, Santo, e Buono sono destinati a Dio Padre…a nessun essere umano lo chiamerà mai e poi mai così un pontefice….capisco il popolo che è ignorante, ma il vescovo non può e non deve esserlo!!!

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

11 ottobre 2014:

"Mia piccola Maria, figlia cara, vuoi sapere del Sinodo dei vescovi: sei turbata, sei perplessa, quasi angosciata, perché ritieni, nei timori, che siano temi trattati che conducono lontano dalla grazia di Dio. Io ribadisco che questo Santo Padre è mio figlio amatissimo: non è un massone, né l'anticristo… Egli, come la mano misericordiosa dell'Eterno, vuole stendersi e soccorrere la famiglia che è agonizzante, senza allontanarsi dalla Verità di fede, ma soccorrerla nella misericordia: aiutare la famiglia che muore, composta di figli che in essa ne sono rimasti vittime per violenza e abbandonati; e ricondurre alla chiarezza e alla salvezza per far si che non vadano perduti. E come sarà possibile?

Con questo Sinodo si dà rilievo e visibilità alle sue problematiche che per troppi anni sono rimaste inascoltate o rifiutate, nel porre l'accento: 1° - nella prevenzione, con una cura educativa per una formazione più accurata e profonda nella preparazione del sacramento del matrimonio, oggi così spesso banale e superficiale; 2°- nel venire in aiuto alla famiglia soprattutto in tempo di crisi, lasciata molto sola ad affrontare i più gravi problemi; 3°- per chi si è risposato e vuole accedere ai sacramenti, valutare caso per caso, valutando se c'è stata violazione del sacramento, se c'è stata validità di esso o dissacrato per dare annullamento (*) e nuova possibilità di matrimonio religioso, oggi aperto solo alle possibilità dei ricchi.
E per le persone che hanno assunto nuove nozze civili? Se sono stati essi ad abbandonare il matrimonio, e non hanno ragioni vere, plausibili, concrete da presentare per avere la possibilità di altre nozze davanti a Dio? Siano sempre accolti in un percorso di ascolto della Parola Divina e nella carità per poter crescere la propria figliolanza nella fede e nella grazia, sino a poter giungere ad accogliere uno stato di castità condivisa, soprattutto quando giunge il tempo della malattia o della vecchiaia, per poter accedere alla Comunione e alla salvezza.

Per gli omosessuali Iddio non può accogliere il loro matrimonio perché andrebbe contro la sua natura di Creatore, che così ha creato e formato l'unione delle nozze dell'uomo con la donna; ma dona il medesimo percorso di fede, perché lo spirito in essi s'innalzi e prevalga sui desideri umani per accogliere uno stato di castità, pur restando nella propria omosessualità. Il peccato dinanzi al Signore non ha sesso: la concupiscenza non è l'etero o l'omosessuale, al di fuori del matrimonio è sempre peccato, e ricevere l'Eucarestia senza il perdono sacramentale non risana; la Comunione ricevuta nella colpa è male nel male, è solo sacrilegio, oltraggio al Signore e condanna all'anima, è un peccato che aggrava il suo stato e non la cura, anche se si è avuto il permesso, il beneplacito, in privato da un sacerdote.
Quel che viene sciolto nella Chiesa sulla terra, se sempre coerente e unita alla verità del Vangelo, viene accolto e benedetto anche dalla Chiesa celeste. Ti benedico".

(*) Nel linguaggio canonico si dice: dichiarazione di nullità del matrimonio.""


°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°


 Questo messaggio è falso.  
Me lo ha detto Gesù in persona è stato scritto per mano di un sacerdote. 


Mi basta dir solo questo per farvi capire quanto il messaggio  non sia autentico:

"Per gli omosessuali Iddio non può accogliere il loro matrimonio perché andrebbe contro la sua natura di Creatore"


Aldià della frase che nel suo senso è giusta, ma presenta un errore tipicamente umano...

In questa frase è contenuto l'errore, dice La sua natura, come se Gesù non appartenesse alla medesima natura del Creatore. Da questo si rivela che il contenuto è scritto da mano d'uomo che vuole far dire a Cristo menzogne..

"oltraggio al Signore " il Signore non si riferiesce a se stesso, chiamandosi Signore.