mercoledì 8 giugno 2016

APPELLO A TUTTI I VEGGENTI/PROFETI

APPELLO A TUTTI I VEGGENTI VERI E FALSI



veggenti attualmente più noti, mancano sicuramente altri, è solo una rappresentanza, 
la posizione o la dimensione delle immagini non conta nulla.


Il veggente deve imparare a riportare esattamente le parole della manifestazione che si presenta innanzi, o che gli parla in cuore, o che gli parla alle orecchie (ascolto reale). Perchè molto spesso  si trovano dei testi, messaggi al cui interno possono esserci delle parole che non rientrano sia per logica che per senso reale delle frasi, non sono conformi alla logica e al senso reale del testo stesso. Ricordo a tutti i veggenti che se un messaggio venisse letto da un altro veggente, carismatico, stigmatizzato o anche nel caso di un vero posseduto, se il testo presenta delle imperfezioni esse vengono rilevate senza difficoltà dagli altri, perchè lo Spirito Santo rivela sempre dove c'è verità e dove non ce n'è, per cui si nota anche se in un testo sono state apposte parole che non hanno nulla a che cedere con il messaggio dato al veggente.

Purtroppo alle volte il veggente o profeta, può non ricordarsi tutto il discorso perfettamente, e in quel caso tende inserire parole che non sono attinenti al messaggio stesso, alle volte invece pur ricordando tutto il messaggio, il veggente, pensando che aggiungendo una parola in più, magari per spiegare meglio, esso apporta un termine, ma in questo modo, invece di migliorare il messaggio, lo peggiora oltretutto chi ha lo Spirito Santo in se, e se ne accorge, e lo fa presente al soggetto interessato, coloro che dovessero sentire questi discorsi potrebbero pensare che nulla vero; per cui questi soggetti devono tassativamente scrivere esattamente quello che gli viene rivelato, e non aggiungere alcuna parola o frase in più, ne toglierne. E se in un discorso, l'apparizione comunica che un dato passaggio non deve essere comunicato, si deve comunque cmq.sia comunicarlo per correttezza, dicendo solo che tale parte non può essere resa nota. Perchè nel testo del messaggio si capisce che qualcosa manca oppure com'è stato il messaggio di pochi giorni fa della veggente Mirjana non corrisponde la mimica con il testo rilasciato.

Faccio un esempio di messaggio che c'è qualcosa che non va, pur essendo il messaggio giusto, vero.


In questo testo, ci sono delle parole che non rientrano nel messaggio stesso, per esempio: 

All'inizio c'è una cosa che proprio non vail Padre scrive tutto sul vostro libro della vita"  il Padre non scrive nulla, è la nostra anima che registra tutto e siamo noi che incidiamo su essa la nostra vita e le nostre opere, il bene o il male che facciamo, semmai il Padre legge il libro della nostra vita e pesa le anime a seconda di quello che è il suo giudizio e da il merito e il demerito a noi. 

Volete che Dio Padre scriva tutte le schifezza o le opere buone che facciamo nella nostra vita sull'anima? Ma vi rendete conto di quello che affermate? Prima di scrivere certi pensieri, meglio che riflettete bene e se non conoscete Dio Padre cercate di capire e di chiedere allo Spirito Santo lumi, perchè il Padre Celeste è intoccabile e non si macchia di nulla, figuriamoci se scrive sulle nostre anime, di miliardi di esseri umani che sono passati in tutte le ere su questo pianeta da quanto esso esiste. 

Oltretutto attenzione, perchè se c'è un apparizione ma poco dopo potrebbe essere che il maligno scombussoli i vostri pensieri e li rapisca, cioè momentaneamente vi dimenticate, pur di confondere le idee, quindi se non sapete esattamente di cosa andate parlando, meglio che non dite nulla, per non dire sciocchezze.


Poi "armi di attacco contro il maligno", la parola attacco, non ha senso, perchè tutte le armi delle fede sono contro il maligno, acqua, olio, sale, vino, incenso, eucarestia, benedizioni, esorcismi, salmi, parola di Dio, preghiere, inni, ed altro.

E se sono tutte contro  il maligno sono anche armi di difesa; dire contro il maligno è come dire difendersi è la stessa cosa, perchè le preghiere, la messa, l'eucarestia creano uno scudo di protezione. 

Anche il dire di Cristo crocefisso.... è strano, perchè la Madre di Dio si rivolge al figlio sempre chiamandolo figlio, non lo chiama di Cristo, come se fosse un estraneo, siamo noi umani che chiamiamo Gesù di Cristo, non Sua Madre, che ha sempre un rapporto estremamente affettuoso quando parla del Suo Gesù, quindi del Figlio. (qui sto insegnando a chi vuole scrivere bei messaggi a non sbagliare, quindi attenzione)  anche la parola malefiche, non rientra nella sua logica, la Madre di Dio parla in modo semplice, non perchè non sa parlare, no, semplicemente perchè è la semplicità il modo più facile per essere compresi da tutti. Infatti il temine malefiche è sostituibile con del maligno. 

"il sempre di più" un eccesso, quando la Madre di  Dio chiede che va adorato, l'esprimere sempre di più, non ha senso, perchè sa benissimo che oltre un certo limite l'essere umano non arriva, per cui anche questa ridondanza non è giusta.


Attenzione a non aggiungere parole o concetti erronei, perchè la Madre di Dio essendo nello Spirito Santo essa parla come lo Spirito gli suggerisce, ed essendo lo Spirito Santo perfetto, essa stessa è perfetta, quindi attenzione non scrivete di testa vostra.

E se volete scrivere di testa vostra, dovete per lo meno conoscere lo Spirito Santo.