martedì 14 febbraio 2017

VEGGENTI SAPIENTI E VEGGENTI INSIPIENTI!



Nel caso di commissariamento un veggente spiritualmente santo e saggio saprebbe cosa fare, visto che in lui dovrebbe albergare la Verità, ma non sempre questo si avvera, perchè alle volte il veggente non si muove secondo sapienza, ma secondo la sua volontà, determinando la sua sconfitta. 

La prudenza è una virtù santa, che nasce dalla sapienza e ha come suo giaciglio la saggezza, chi capirà, attuerà la sua salvezza.