venerdì 17 febbraio 2017

EVANGELICI COME I PROTESTANTI




NON SEGUITE GLI EVANGELICI 

Scusate ho invertito l'ordine e ampliato il discorso..


Vediamo di rispondere alla cavolate che afferma questo individuo fratel Giuseppe!!



Però ad una rispondo ben volentieri, dice con tanta sicurezza che gesù carnale è morto in croce e quello che è risorto non era la carne ma la parte spirituale, questo significa che secondo questo individuo Gesù non sarebbe neppure risorto, non so se avete capito, cosa sta dicendo nega in sostanza la resurrezione, le sue parole sono chiare...  Mi raccomando ragazzi questo non va seguito dice balle!!!! 

il Signor furbetto Giuseppe legge di proposito la parola parzialmente per condizionare il pubblico:

Leggiamo bene quello che vi è scritto nel passo del vangelo che lui cita: 

Luca 1:30-50

30 L'angelo le disse: «Non temere, Maria, perché hai trovato grazia presso Dio. 
31 Ecco concepirai un figlio, lo darai alla luce e lo chiamerai Gesù. 

32 Sarà grande e chiamato Figlio dell'Altissimo; il Signore Dio gli darà il trono di Davide suo padre 33 e regnerà per sempre sulla casa di Giacobbe e il suo regno non avrà fine».

34 Allora Maria disse all'angelo: «Come è possibile? Non conosco uomo». 
35 Le rispose l'angelo: «Lo Spirito Santo scenderà su di te, su te stenderà la sua ombra la potenza dell'Altissimo. Colui che nascerà sarà dunque santo e chiamato Figlio di Dio. 

Qui rivela molto di più di quanto non dice il passo, dice che lo Spirito Santo scende in Maria, quindi sappiamo bene che un essere umano per trovare la benevolenza dello Spirito Santo deve essere in particolari condizioni, in pratica molto puro di un elevata purezza, quindi lo Spirito Santo prende possesso in Maria, cioè la possiede, come fosse una possessione, nel vero senso della parola, facendo questo, prende possesso del suo corpo oltre che dello spirito, e fa divenire il corpo stesso più puro di quello puro che lei era già, lo si comprende che è così dalle parole stesse che usa "scendere su di te" significa prendere possesso, e poi aggiunge "su di  te stenderà la potenza dell'altissimo," quindi lo Spirito Santo entra in Maria, e poi successivamente il Padre stende sua ombra, completa l'opera mettiamo così. Dice l'angelo, colui che nascerà da te, sarà Santo e ci credo, aveva in se sia lo Spirito Santo che il Padre Celeste, ma solo perchè la madre di Gesù è diventa un tutt'uno con lo Spirito Santo e il Padre abita in lei, quindi ovviamente è più che santa e più che immacolata. 

36 Vedi: anche Elisabetta, tua parente, nella sua vecchiaia, ha concepito un figlio e questo è il sesto mese per lei, che tutti dicevano sterile: 37 nulla è impossibile a Dio». 
38 Allora Maria disse: «Eccomi, sono la serva del Signore, avvenga di me quello che hai detto». E l'angelo partì da lei.
............

45 E beata colei che ha creduto nell'adempimento delle parole del Signore».

46 Allora Maria disse:

«L'anima mia magnifica il Signore

47 e il mio spirito esulta in Dio, mio salvatore,

48 perché ha guardato l'umiltà della sua serva.
D'ora in poi tutte le generazioni mi chiameranno beata.
49 Grandi cose ha fatto in me l'Onnipotente
Santo è il suo nome:50 di generazione in generazione la sua misericordia
si stende su quelli che lo temono.


«L'anima mia magnifica il Signore e il mio spirito esulta in Dio, mio salvatoreperché ha guardato l'umiltà della sua serva"


cosa vuole dire con "mio salvatore", non sta dicendo che ella fu salvata dal peccato originale, non centra proprio nulla, significa che Dio l'aveva salvata da questo regno di tenebre, strappata dal dominio di satana, l'ha sottratta a lui, ma non perchè essa era in peccato, tutto il contrario, perchè altrimenti se fosse stata macchiata del peccato originale, Dio non avrebbe posto su di lei il suo sguardo e non avrebbe fatto dire all'angelo quelle parole "hai trovato grazia presso Dio" quindi l'ha scelta come sua sposa. 


Il signor furbetto non dice il resto della frase ma la tronca, questo è un modo di fare disonesto, perchè nella passo del vangelo c'è  anche la soluzione di quella frase, e la Vergine disse di se stessa : "D'ora in poi tutte le generazioni mi chiameranno beata." chi le ha suggerito di dire queste cose? Se non lo Spirito Santo che era in lei? Quindi perchè Dio le suggerisce di dire le generazioni in futuro diranno di me che sono beata? Ovvio, perchè essa è Immacolata perchè essa è la Madre di Cristo, perchè essa è la sposa di Dio, e quindi anche Figlia, e il sonetto che ho posto più sotto è giusto. 

Dice di credere "nella Maria" della Bibbia non nella vergine S.Sma  proposta della chiesa, non in quella delle apparizioni. 

Intanto prima di tutto il modo di parlare nella seguito dal nome proprio di persona, è indice di disprezzo è inutile che dica di credere, perchè si sente dalla voce che è falso, il suo pensiero. 

Vedete dove sta la malizia di questo tizio, vorrebbe comandare anche a Gesù e dicendo che "Egli deve seguire la Bibbia" "Gesù non può apparire fuori dalla Bibbia perchè allora è il diavolo", e bestemmia pure!!!  Escludendo le sue stesse parole che disse a Pietro" Posso  fare della mie cose quello che voglio?" parole che per altro sottintendono che Dio non sta sempre a quello che dice la Bibbia come un automa, perchè Dio sta sopra alla Bibbia, perchè essa è un libro scritto per noi, non per LUI e che fa quello che gli pare come gli pare. 

Oltretutto tutto il resto di quello che afferma, sono stupidaggini, che la Madre di Gesù avrebbe sofferto meno degli altri apostoli e vari altri discepoli, stronzate!!! Gia il fatto che nel passo del Vangelo proprio di Luca vi è scritto che Maria afferma per volontà di Dio che Ella sarà chiamata dalla generazioni future, Beata; sta ad intendere che il suo ruolo presso la Trinità di Dio supera quello di qualsiasi altro apostolo o martire. 

Gesù sarebbe diventato redentore perchè Dio lo ha scelto? ma che stronzate dice!!! Stia attento che il suo parlare porta tutti coloro che credono in lui, diritti nella fossa con lui...

Appunto proprio perchè dice "io sono la via, la verità, la vita e nessuno viene al Padre per mezzo di Me" che Lui è nel Padre e il Padre è in Lui, e il Padre non ha scelto proprio nulla...

Vedo che questo Giuseppe, che si crede chissà chi, che ha un grande odio nei confronti della Madre di Cristo; altro che ci crede, non crede proprio per nulla...palle che racconta a tutti, tanto per imbonire gli sciocchi cristiani ed altri e portali dalla sua parte, una vera opera satanica. Anche la sua assistente è priva di Spirito Santo, gli altri avrebbero fatto più opere della Madre di Cristo, perchè non è abbastanza grande accettare di essere Madre di Dio, figuriamoci, è da niente far nascere in se un Dio, cosa vuoi che sia una stupidaggine molto meno di tutti gli altri santi messi assieme, ma quanto sono stolti...se sapessero veramente chi è la Madre di Cristo, non oserebbero neppure aprire bocca. 

Ma cosa sa, se la S.Sma Madre di Cristo era o non la Madre di Dio, cosa sa, è nella testa di Dio che lui sa tutto? Che non sa nemmeno se vivo o morto o quanto Dio gli darà da vivere! Gia il fatto stesso di parlarne in questo modo è da scomunica, lui e tutti quello come lui, senza nessun rispetto, neppure del fatto che è Madre di Cristo, quindi senza rispetto neppure per Cristo, perchè indifferentemente è un dispetto che si fa al Figlio, e questo nemmeno se ne accorge delle bestemmie che dice, La considera una donna come tutte le altre, senza nulla di nulla, lo si capisce dal tono di voce che usa, sprezzante.

Su discorso che fa sui nati di donna: 

Matteo 11,10-11

"10 Egli è colui, del quale sta scritto:

Ecco, io mando davanti a te il mio messaggero
che preparerà la tua via davanti a te.
11 In verità vi dico: tra i nati di donna non è sorto uno più grande di Giovanni il Battista; tuttavia il più piccolo nel regno dei cieli è più grande di lui."



Anche qui il furbetto esprime un concetto diverso dal pensiero di Gesù...e lo esprime di proposito, tentando ancora di distruggere l'immagine della Madre di Cristo che è anche Madre di Dio. 

Vediamo di chiarire il passo in modo preciso, facendomi aiutare dallo Spirito Santo come sempre...

Prima di tutto Gesù parla al maschile e non al femminile, notare attentamente, l'uso esatto delle parole, Gesù sa sempre cosa dice e lo afferma con precisione usando le parole giuste, e non sbagliate, non parla al femminile, ma al maschile, dice: "tra i nati di donna non è sorto uno" il fatto di usare il termine "non è sorto uno" identifica la natura maschile, e non intende quella femminile; oltretutto dice uno che sta ad indicare uno dei profeti tra tutti quelli esistiti fino a quel momento, ma poi cosa fa per non confondere altre cose, dice una cosa importante da non sottovalutare, "tuttavia il più piccolo nel regno dei cieli è più grande del Battista" questa precisazione la fa sapendo che nel futuro qualcuno avrebbe obbiettato proprio su questo genere di discorsi, il fatto di dire "il più piccolo nel regno dei cieli è il più grande" sta ad indicare che colui che è più umile in assoluto è il più grande, e sicuramente senza ombra di dubbio la Madre di Cristo è molto più grande di Giovanni Battista, lo si comprende dal Fatto che Dio Padre la sceglie come sua Sposa, quando l'angelo Le dice: " Hai trovato grazia presso Dio" per trovare grazia presso il Padre Celeste, bisogna che l'essere umano sia talmente perfetto, puro, casto e umile e tutto di più che deve essere un esagerazione nel vero senso della parola, cosa che un essere umano assai difficilmente è così, perchè la frase esprime proprio questo concetto. La Grazia che Dio vede in un essere umano, come deve essere all'altezza della Sua missione, per essere Madre del Figlio di Dio, bisogna essere non un po umile, ma umilissimi, in modo estremo, quindi, la Madre di Cristo aveva in se quello che il S.Smo Elohà andava cercando, la massima umiltà possibile, quindi innanzi a Dio, la Madre di Gesù era il più piccolo, che appunto s'intende in senso di umiltà e fedeltà cieca. Perchè l'espressione che il Battista ha nei confronti di Gesù è dubitativa, "dicendogli sei tu il Messia.....", fa capire molto chiaramente che Giovanni il battista non era sempre ispirato dallo Spirito Santo, perchè se lo fosse stato non avrebbe posto tale domanda, invece la Vergine Maria non si è posta questo interrogativo con l'angelo, ha solo detto "come può avvenire ciò se non ho conosciuto uomo", ma non ha dubitato di Dio, invece il Battista si, era perplesso, non capiva, per cui tra i due quella più grande è proprio la Madre di Cristo, che non ha mai dubitato neppure un istante e ha accettato la volontà di Dio in Lei, anche a rischio della sua stessa vita, come nel caso di una possibile lapidazione, quindi ha messo a rischio se stessa, da quanto era certa che Dio l'avrebbe sempre protetta. Quindi La madre di Cristo ha pieno titolo è quello che Essa dice e disse di se stessa a molti profeti e santi di un tempo. 

Qui il tizio si vanta si essere un profeta...
Il Signore le ha dato cosa? ahahah non mi faccia ridere. Il Signore dice, chi crede di avere, gli sarà tolto anche quello che ha o che pensa di avere? 
Lei delle scritture non capisce più lontano del suo naso, caro tizio.

Si vede quanto è bravo lei a leggere le scritture che salta di proposito quello che non le piace, questo non è leggere non è interpretare la parola di Dio ma è solo distruggerla e trasformarla come le aggrada di più seminando confusione e strappando a Dio le anime, continui così che va molto bene, verso l'inferno.

Sarebbe la Madre di Cristo che vuole eliminare il Figlio? ...scusate devo ridere.... una cosa allucinante!!! 
Basta leggere sempre il passo del vangelo che vi è scritto tutto... 

Luca 1:30-50
48 perché ha guardato l'umiltà della sua serva.
D'ora in poi tutte le generazioni mi chiameranno beata.

Questo è sufficiente per far capire che già in terra la Madre di Gesù era considerata beata, già in terra, quindi figuriamoci quando è arrivata alla casa del Padre cos'è diventata se in terra era beata. 

Oltretutto Elisabetta quando dice: 

41 Appena Elisabetta ebbe udito il saluto di Maria, il bambino le sussultò nel grembo. Elisabetta fu piena di Spirito Santo 42 ed esclamò a gran voce: «Benedetta tu fra le donne e benedetto il frutto del tuo grembo43 A che debbo che la madre del mio Signore venga a me44 Ecco, appena la voce del tuo saluto è giunta ai miei orecchi, il bambino ha esultato di gioia nel mio grembo. 45 E beata colei che ha creduto nell'adempimento delle parole del Signore".

Qui è spiegato che Maria sta sopra a tutte le donne, del mondo, compresa Eva, e dice testuali parole: "Benedetta tu fra le donne" il fatto che dica benedetta, indica che essa ha trovato grazia presso Dio, cioè che Dio ha posto la grazia in Lei, cioè la Santità.

"A che debbo che la madre del mio Signore" di quale Signore Parla se Gesù non era nato? Parla di Dio Padre, perchè Elisabetta conosce solo Elohà, non poteva conoscere Cristo, anche se era ripiena di Spirito Santo. "E beata colei che ha creduto nell'adempimento delle parole del Signore" Ancora un volta Elisabetta rimarca il discorso di chi sia questo Signore, che è sempre lo Stesso Elohà, con le parole lo testimoniano:"delle parole del Signore" . Per cui ecco spiegato con la parola alla mano, con il testo sacro che Maria è Madre di Dio è inoppugnabile, questo dice il vangelo, per cui qualsiasi balla che questo tizio Giuseppe asserisce sono menzogne dette coscientemente, cioè con l'intento di distruggere la figura della Madre di Cristo, come Madre di Dio. 

Quindi questo tizio, opera per far del male, opera in nome di Satana!! 
Le Parola del testo sacro dei Vangeli sono chiarissime!!! 
A meno che non si voglia dire che anche i vangeli siano falsi, ma allora non esiste neppure Cristo! Perchè secondo me qui l'intento è quello di annullare anche l'immagine di Cristo proposta dai vangeli, prima ancora dalla Chiesa Cattolica Romana e Ortodossa, infatti questo tizio, vuole un Cristo come gli piace a lui, che non è risorto ma solo morto e basta, questi discorsi mi sembrano molto massonici. 

Questo non sa cosa si sta facendo, dice che la Madre di Gesù sarebbe una ladra, una brigante, neanche da credere, un povero ignorante che si crede sapiente, perchè sa leggere in superficie la scrittura, poverino vedrà come Gesù il vero Cristo di Dio lo concerà per le feste; quello che sorprende che costui trova tanti adepti sciocchi e facilmente ingannabili, che si lasciano ingannare, evidentemente satana è anche in costoro, quando uno si fa ammansire dal primo venuto, significa che non hanno la Luce vera dello Spirito Santo.

Bisogna distingue i titoli che gli uomini hanno attribuito alla Madre di Cristo per onorarla è un discorso, e quelli che la Madre di Cristo ha detto effettivamente nelle vere apparizioni, a Lourdes la Madre di Cristo si è definita Immacolata concezione perchè il Figlio suo ha voluto così, la Madre di Gesù non parla se il Figlio e il Padre Celeste non sono concordi, sia chiaro!!! Per cui è giusto è corretto perchè se Dio ha trovato in Lei la sua Sposa il titolo è giusto, ma è giusto anche il fatto di chiamarla Santa e Beata, perchè lo è, e lo dice il testo del vangelo, sopra riportato, visto che a questo si deve credere tucur! Non si può obbiettare, ma dato che Elisabetta fa capire che Maria è anche Madre di Dio, qualsiasi titolo noi volessimo attribuirle sarebbe ancora poco. Il problema qual'è che noi umani non sappiamo effettivamente un tubo di nulla, su chi sia realmente la Madre di Cristo e Madre di Dio, ma il sonetto rivelatore ce lo dice... lo metto più avanti. 


Matteo 24, 23-24:"23 Allora se qualcuno vi dirà: Ecco, il Cristo è qui, o: È là, non ci credete. 24 Sorgeranno infatti falsi cristi e falsi profeti e faranno grandi portenti e miracoli, così da indurre in errore, se possibile, anche gli eletti."

A questo piace fare le citazione dei Vangeli a metà perchè ovviamente gli comoda così per mescolare il vero al falso e dire quello che a lui conviene per portare acqua al suo mulino.

Il testo infatti si adatta molto a lui, che fa la parte del mastrino, puntiglioso, ma impreciso, i falsi Cristi non sono le false madonne o falsi S.Paolo o altri santi, no, no, sono falsi maestri come questo tizio Giuseppe che ama tanto stare al centro dell'attenzione e fingersi buono, santo, profeta, ecc, Lui si considera un eletto, poveretto!!!

Vedete l'astuzia dove sta mette in relazione  varie parti: come "anche satana si traveste da angelo di Luce", come dire che la Madre di Gesù sarebbe satana altra bestemmia. Certo satana può prendere le sembianze di chi vuole anche di Cristo se lo vuole. Ma in questo caso vorrebbe fare credere che nel testo del vangelo non c'è scritto che la Madre di Gesù è anche Madre di Dio e quindi non merita  secondo questo tizio, nessun titolo, quando invece si legge tutto il contrario, proprio dalle parole di Elisabetta. Questo tizio usa molto astutamente la Bibbia contro il Vangelo, pur di sostenere le sue balzane teorie.  Infatti come satana usa anch'esso una verità mescolata con la falsità, per cui appare vero o falso quello che gli comoda.

"Giovanni 1 «In verità, in verità vi dico: chi non entra nel recinto delle pecore per la porta, ma vi sale da un'altra parte, è un ladro e un brigante. "


A quale recinto e a quale ovile fa menzione Gesù? Ovviamente a quella della sua Chiesa Cattolica, quella che Lui ha posto come fondamento e che Pietro ne è responsabile e pastore di quell'ovile, non parla di altro ovile, ma di questo ovile, di queste pecore, cioè quelle che stanno sotto Pietro, quelle che riconoscono Pietro come colui che fu mandato da Cristo. Quindi se un uomo non entra nella chiesa, cioè anche come Cristiano battezzato, e pensa di entrare da un altra parte, passando per una via traversa per fare prima, è un ladro, cioè è uno che pur di arrivare al quel proposito, deruba un altro, si appropria di quello che non gli appartiene . In questo caso la porta è Cristo, ma espresso nella sua Chiesa, quindi chi non passa per la chiesa, non passa neppure per Cristo questo è il senso, chi non entra nella chiesa cioè chi non diventa cristiano cattolico, non farà parte del regno dei Cieli questa è la vera interpretazione del testo. 


"Giovanni:
2 Chi invece entra per la porta, è il pastore delle pecore. "

Gesù si fa chiamare il Re dei pastori non il pastore soltanto, questo significa che sta parlando dell'ovile che ha costruito in terra, dove ha posto nei 12 apostoli il suo fondamento. E dato che solo uno dei 12 fonderà il regno di Dio in terra, esso è pastore di quell'ovile, e se nessuno entra nell'ovile nessuno verrà salvato, perchè nessuno potrà transitare dalla sua porta che è il Re dei pastori.

"3 Il guardiano gli apre e le pecore ascoltano la sua voce: egli chiama le sue pecore una per una e le conduce fuori. "

Qui fa riferimento sia a se stesso che a tutti i futuri pontefici, dopo Pietro, se il battezzato ascolta la voce di chi Cristo, segue quella voce che conosce, e fa quanto il pastore gli comanda di fare, lo segue. 


4 E quando ha condotto fuori tutte le sue pecore, cammina innanzi a loro, e le pecore lo seguono, perché conoscono la sua voce. 

In pratica il pastore sa chi sono le sue pecore, cioè i credenti, li conosce uno per uno, e questi si fidano di lui. 

5 Un estraneo invece non lo seguiranno, ma fuggiranno via da lui, perché non conoscono la voce degli estranei»

Questo è riferimento a vere pecore, che ascoltano solo la voce del pastore, ma siccome noi non siamo pecore e ragioniamo, spesso non ascoltiamo come fanno le pecore, cosa significa questo, che Cristo vorrebbe che noi cristiani, imparassimo dalle pecore ad essere mansueti, umili ed essere plasmati dalla volontà del pastore, che è sia Cristo che coloro che Cristo ha posto al Suo posto, cioè i 12 apostoli, coloro che ne fanno le veci, i Vicari.


Che ci siano molti falsi profeti e falsi cristi, è verità l'ho sempre detto pure io, che in questo tempo pullulano di falsi profeti; ma non possiamo dire che la Madre di Cristo non è anche Madre di Dio dato che lo dicono proprio i passi del Vangelo. Per cui,  un discorso sono varie false apparizioni, e un discorso è quello che vi è scritto nei vangeli, che dobbiamo prenderlo per oro colato. 

Una volta che la Madre di Gesù è stata scelta dal Padre Celeste come Sposa Sua e Madre del Figlio, e come disse Elisabetta anche Madre di Dio, tutto quello che Essa chiede a Dio le vien concesso proprio per il fatto che essa era in terra benedetta e beata, prima ancora di arrivare nei cieli. Quindi ovviamente anche nei cieli la Madre di Cristo è esaudita, come Ella chiede.

1Giovanni 2

1 Figlioli miei, vi scrivo queste cose perché non pecchiate; ma se qualcuno ha peccato, abbiamo un avvocato presso il Padre: Gesù Cristo giusto. 2 Egli è vittima di espiazione per i nostri peccati; non soltanto per i nostri, ma anche per quelli di tutto il mondo.

Gesù è certamente l'avvocato tra noi e il Padre Celeste, ma chi ci dice che Gesù non abbia posto sua Madre ad avvocata tra noi e Cristo stesso? Nessuno lo può sapere, oltretutto non c'è neppure nulla di male. Perchè l'intenzione di questo titolo di avvocata, non è quello di superare il Figlio suo, ma di quello di aiutarlo, di portare più anime al figlio, e non possiamo in nessun modo dire che questo è falso nessuno lo può affermare, perchè potremo far bestemmia contro Cristo e le sue decisioni che a noi sono oscure, e contro il Padre Celeste che lo ha certamente deciso con il Figlio, quindi nessuno essere umano ha la sapienza ne è nella mente di Dio, per poter dire cosa Dio fa o non fa, o cosa abbia deciso per sua Madre, ne quali titoli ha scelto per essa, ne quale posizione l'ha posta, ne tanto mento cosa le ha attribuito; perchè se fosse vero quanto sostengono questi individui Evangelici, allora le parole di Gesù dette a Pietro sul lago di Tiberiade sarebbe false, ma io non mi permetto di dir che sono false, anzi dico che sono assolutamente autentiche per cui ribadisco ancora che Cristo può fare delle sue cose quello che vuole in barba a tutti i contestatori, dentro o fuori alla chiesa, cristiani o protestanti, evangelici  o buddisti, ecc. 


Sul discorso della preghiera gli do ragione è la stessa cosa che dico io da tanto tempo..

Non è la quantità ma la qualità della preghiera come ho sempre detto!!!  E la stessa cosa che dice la madre di Cristo che da lassù sente un grande brusio di api, non preghiere.

Sul discorso del digiuno gli do ragione, è giusto il ragionamento, non del tutto.


Il discorso della confessione: 

Marco 2,1-12
5 Gesù, vista la loro fede, disse al paralitico: «Figliolo, ti sono rimessi i tuoi peccati».

6 Seduti là erano alcuni scribi che pensavano in cuor loro: 7 «Perché costui parla così? Bestemmia! Chi può rimettere i peccati se non Dio solo?».

8 .... Gesù: «Perché pensate così nei vostri cuori? Che cosa è più facile: dire al paralitico: Ti sono rimessi i peccati, o dire: Alzati, prendi il tuo lettuccio e cammina?  Ora, perché sappiate che il Figlio dell'uomo ha il potere sulla terra di rimettere i peccati, ti ordino - disse al paralitico - alzati, prendi il tuo lettuccio e va' a casa tua». 


Questo signor Giuseppe che certe cose le dice giuste, ma altre eretiche in toto, non si accorge esso stesso che quando parla sbaglia pure lui, nel passo qui sopra si trova scritto che gli scribi pensavano in cuor loro, che Gesù non poteva togliere i peccati, ne tanto meno far miracoli, ma che solo Dio poteva farlo, il tizio Giuseppe asserisce pure lui questo concetto andate da Dio dice, a confessare i vostri peccati, non serve il prete, questo è lo stesso concetto che gli scribi dissero a Gesù, lo stesso identico, che solo Dio può perdonare, identico a quanto il sig.r. Giuseppe asserisce, che il ruolo del prete non ha senso, che sarebbe stata la chiesa ad inventarsi tale ruolo. Qui invece Cristo fa un allusione dicendo è più facile secondo voi perdonare i peccati o far il miracolo? ovvio perdonare è più semplice, ma Gesù intendeva che il perdono del peccato è seguito dalla grazia, perchè il togliere il peccato lo può fare anche un uomo volendo, sempre che lo faccia in Nome di Cristo, proprio come Gesù comanda ai suoi apostoli sul discorso dell'esorcista estraneo, perchè questi discorsi sono tutti interconnessi tra loro, non sono slegati come questo tizio Giuseppe vorrebbe far credere, solo per dar contro alla chiesa cattolica, è questo alla fine quello che si ottiene dal suo discorso. 


Marco 9,38-48

38 Giovanni gli disse: «Maestro, abbiamo visto uno che scacciava i demòni nel tuo nome e glielo abbiamo vietato, perché non era dei nostri». 39 Ma Gesù disse: «Non glielo proibite, perché non c'è nessuno che faccia un miracolo nel mio nome e subito dopo possa parlare male di me.40 Chi non è contro di noi è per noi.
41 Chiunque vi darà da bere un bicchiere d'acqua nel mio nome perché siete di Cristo, vi dico in verità che non perderà la sua ricompensa.


Questo concetto di Gesù è chiaro, non parla solo del togliere il maligno, eliminarlo, ma anche del togliere il peccato, perchè per togliere il maligno viene via anche il peccato. 
Quello che fa Gesù è la stessa identica operazione, in sostanza esercita l'esorcismo per rimettere il peccato e quindi guarire, cosa significa rimettere il peccato? Qui mi pare che la gente non sappia cosa sia, realmente il peccato.

E' il maligno la causa principale del peccato, è il maligno che porta all'uomo il peccato, è il maligno che fa commettere e che tenta l'uomo e gli fa compiere il peccato, quindi togliere il peccato significa allontanare dall'uomo l'azione che il maligno esercita su di noi, quindi estirpare l'essenza del male annullarla e restituirla a chi l'ha prodotta, al maligno. Togliere il peccato è come togliere il maligno è la stessa cosa, per cui l'azione che gli apostoli fanno è quella di togliere il maligno e quindi il peccato prodotto dalla sua azione nell'uomo e questa la stessa azione che fa Gesù toglie e rimette i peccati e quindi togliendo il peccato, toglie anche il male prodotto da questo e genera di conseguenza la grazia, quindi la guarigione se non si toglie il peccato, la guarigione non si può ottenere questo dice il passo di Marco 2,1, ovviamente il rimprovero di Gesù verso gli apostoli era inteso nel senso che ogni uomo in Suo Nome può togliere il peccato che è prodotto dal maligno, quindi entità del maligno stesso. Gesù però fa capire che non solo la comunità degli Apostoli e discepoli della futura chiesa può togliere mediante l'esorcismo il maligno, e quindi il peccato prodotto da questo e ovviamente produrre il miracolo, sempre e solo mediante Lui, perchè nessun uomo fa nulla, perchè non abbiamo potere non siamo dei, ma dice alla chiesa anche gli estranei se fanno tutto ciò in Nome mio, è valido.


Quindi non è vero che gli apostoli non potevano confessare e non è vero che la chiesa non possa confessare, è sbagliato chi si oppone a questa idea, diciamo che secondo il pensiero di Cristo sia la Chiesa come istituzione fondata da Cristo, che altri soggetti fuori di essa se in Nome e per conto di Cristo stesso, essi possono esorcizzare, ma è inteso anche in senso dei perdono.

Il discorso che non bisogna confessarsi al prete se uno fa fatto un peccato contro un altro fratello o amico, o chiunque altro, è giusto fino ad un certo punto, perchè in realtà si dovrebbe per essere precisi, confessarsi sia al fratello che hai fatto il torto che innanzi a Dio, perchè indirettamente tu hai offeso anche Dio, perchè hai disubbidito ai suoi precetti, andando contro la sua parola, non fai peccato solo nei confronti dei fratelli, ma prima ancora nei confronti della tua fede personale che hai risposto in Dio, quindi ci vuole una doppia confessione e il fatto di porre apostoli o sacerdoti che fungono da confessori, è una cosa assolutamente positiva. 

Solo una cosa distingue gli apostoli, dagli altri, i quali hanno ricevuto in se il fondamento di Cristo, questo nessun altro al di fuori degli apostoli stessi ha ricevuto, e questa cosa rende gli apostoli superiore a tutti gli altri, per cui la Chiesa Cattolica che ha avuto come suo fondatore Pietro uno dei 12, ha ricevuto in sostanza nomina di esercitare il potere di Dio ed essere suo fondamento(anche se ora è quello che è) . Questa cosa nessun al di fuori dei 12 avevano, il fatto stesso che Cristo ha posto il suo fondamento su tutti e 12 gli apostoli, le chiese eventualmente fondate dagli apostoli sono chiese che hanno in se lo stesso identico fondamento, perchè non solo Pietro ebbe tale fondamento, ma tutti e 12, cosa che Paolo di Tarso non ricevette, perchè non era uno dei 12. Quindi non c'è una prima Chiesa, ci sarebbero state 12 se ogni apostolo ne avesse fondata una, ma la storia ha poi fatto il resto. Ora bisogna vedere quante sono le chiese effettivamente fondate dagli apostoli, sicuramente la Chiesa Cattolica, voluta da Cristo, dove Pietro fu il primo capostipite o Vicario. Tutti gli altri che si ergono a chiese non fondate da uno dei 12 apostoli, non possono essere fondamento di Cristo.

Come il passo che ho intepretato del vangelo spiega molto bene...  

E gli evangelici non sono stati fondati da nessun apostolo, per cui non meritano nulla, solo nella chiese fondate da uno degli apostoli c'è la salvezza in tutte le altre no! Specie in quelle separatiste, perchè hanno rifiutato la parola che l'apostolo ha portato e l'hanno interpretata come hanno voluto e con questo chiudo definitivamente questo discorso, il resto che dice questo tizio non mi interessa, tanto sono tutte eresie, lui è un evangelico e non avrà alcune salvezza, faccia quello che crede ma la salvezza non l'avrà, può parlare anche bene, ma se non ritorna nella chiesa cattolica non otterrà nulla! Ne lui, ne nessuno nel mondo che sia evangelico, protestate, luterano, anglicano, Geova, taoista, induista, mussulmano, ebreo, ecc, non l'avrà nessuno nulla, perchè chi sta fuori di Cristo e fuori dalla sua volontà. 


°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°


Possiamo dire che gli evangelici sono come i protestanti?


Da un certo punto di vista si! Perchè anche loro non riconoscono la Madre di Cristo, come madre di Dio, e neppure come Immacolata, quindi negano il dogma. 

A questa gente che sa parlare molto bene, crede di essere ispirata da Cristo, ma anch'essi potrebbero essere a loro volta ingannati e nemmeno accorgersene, loro che non credono nell'Immacolata concezione, non credono che la Maria sia la Madre di Dio, non credono che Maria Madre di Gesù sia anche un regina, non credono che  Maria madre di Gesù sia qualcosa di più di un semplice essere umano, per altro secondo il loro parlare Dio sarebbe stato ingiusto verso questa donna che si è sacrificata, quando poteva tranquillamente dir di no a Dio, e vorrebbero far credere a coloro che li ascoltano che Dio non abbia in alcun modo, provveduto ad essa, in modo giusto secondo la sua pietà e misericordia come se i profeti come Mosè, daniele, Isaia, ecc contano più della madre del Figlio suo, ponendola nella giusta dimensione che le spetta come Madre del Figlio Suo, già solo questo aspetto, fa della Madre del Figlio qualcosa di più di molti altri. Figuriamoci se il Padre Celeste che è infinitamente buono come disse Gesù, non ha provveduto in modo adeguato ad esaltare la Madre di Gesù come si doveva per il solo fatto che ha accettato quell'arduo compito, e per avergli fatto da madre e da maestra per almeno 30anni della sua vita e per aver accettato sempre tutto silenziosamente, anche l'immenso dolore di aver perso un figlio ucciso ingiustamente. Pare per costoro che Maria sia stata usata da Dio come un incubatrice per procreare un figlio e basta, e nulla di più, secondo il pensiero che se ne ricava dalle loro parole così acidi nei suoi confronti. 


Non voglio essere nelle loro condizioni quando si troveranno innanzi a quel Cristo che credono di parlare e sentire, quello vero però, che gli chiederà come considerano sua Madre alla stregua di una donna qualsiasi e senza nessun rispetto, anzi addirittura come se fosse "una donna quasi di strada", perchè colpire una madre è come colpire un figlio è la stessa cosa, visto che anche da quella carne è venuto il Figlio di Dio, e di quella carne è composto il corpo del Figlio di Dio. Se fossimo noi cattolici in errore, considerando la madre di Cristo più di quello che è, male non facciamo perchè gli diamo meriti superiori a quelli che dovrebbe avere; certo Cristo non potrebbe adirarsi contro di noi, perchè al limiti ridimensionerebbe la questione, ma se per caso voi evangelici che vi credete nel giusto avete sbagliato credendo a falsi profeti e false maestri, poveri voi.  Per il fatto di aver indotto e condotto altri esseri umani dalla vostra parte, non sarete salvati come credete e ma da Dio condannati, perchè se io credo nella Madre di Cristo essere Immacolata certo nulla faccio di male, mentre voi che vi opponete e con voi conducete molti contro la Madre di Cristo, danneggiate indirettamente Cristo, certamente su di voi cadrà una condanna più grave, anche se avete insegnato la parola giusta di Cristo a tutto il mondo, ma per il fatto di aver denigrato la Madre Cristo, con questo atteggiamento denigratorio potreste rischiare anche l'inferno, personalmente preferisco credere a quello che la chiesa mi ha proposto, che credere il contrario perchè esaltare un essere non fa male a nessuno visto che questa esaltazione serve per arrivare a Cristo, come vuole la Madre Sua, non certamente nell'esaltare l'essere fine a se stesso, cioè se stessa.

Quindi gli evangelici sono simili ai protestanti, e simili ai testimoni di Jeova, e  molti altri, che hanno metodiche simili tra loro, ma sono in netta contrapposizione con la Chiesa Cattolica Romana che a tutti gli effetti è la vera Chiesa di Cristo, anche se oggi versa come versa. 


Nel video che vi ho proposto sopra, questi evangelici che dicono di basarsi unicamente sull'antico testamento e sui vangeli, negano però alcune cose, tra cui appunto la divinità della Madre di Cristo solo perchè nella Bibbia non è riportato. 

Prima di continuare bisogna spiegare una cosa importante delle Sacre Scritture, sia l'antico e nuovo testamento, i loro contenuti non erano fatti per insegnare tecnologia, ne per insegnare matematica, ne per insegnare scienze come le consideriamo noi umani, ma per insegnare la volontà e i dettami di Dio, cioè il suo pensiero, quello che Dio voleva per noi, per la nostra vita morale, etica, spirituale, nella verità, però Dio non insegna nelle sacre scritture la sua tecnologia, la sua scienza, ne tanto meno svela la sua conoscenza infinita di tutto il creato, per cui la Bibbia e anche il Vangelo non contengono tutto la conoscenza di Dio, ma solo quello che Dio vuole far sapere a noi, quello che è a noi è indispensabile sapere, il sovrappiù poteva non servire, come disse Gesù nei vangeli. La Bibbia è un testo a noi utile per vivere su questo mondo, secondo le sue leggi, anche se nelle scritture potrebbe essere celata una parte della scienza di Dio, ma è nascosta sotto codifiche indecifrabili per noi.  

Quindi quello che si mostra ai nostri occhi, non è la conoscenza infinita di Dio, ma le regole salutari del vivere giusto nelle verità, regole morali, etiche, psicologiche, economiche, spirituali e di tutte le norme possibili per aver  una vita giusta tra di noi e verso Dio. 
Il resto Dio non lo ha rivelato a noi, e nella Bibbia non v'è tutto. 

Una buona parte della immensa conoscenza Dio non l'ha rivelata e non la rivelerà e mi sembra anche giusto che sia così. Anche se in testi differenti vi erano celate formule per ottenere certe cose, ma che Egli abbia rivelato a noi la tecnologia alla base del suo potere nella Bibbia non c'è nulla. 

Questo significa che nella Bibbia potrebbe non essere posto il nome di Maria come madre di Cristo, ma nella genesi si, anche se non ne fa direttamente nome, ma la chiama donna. Come anche Gesù chiava sua madre donna, proprio per far capire a noi tutti, di che donna trattava la genesi.

C.E.I.:Genesi 3,15

Io porrò inimicizia tra te e la donna, tra la tua stirpe e la sua stirpe: questa ti schiaccerà la testa e tu le insidierai il calcagno».

E' più che chiaro che non parla di Eva, e non parla della stirpe umana, ma parla della stirpe regale da cui Maria discendeva, per cui la donna a cui fa riferimento è proprio la Madre di Cristo, l'unica a poter dominare satana, e non è questione di rappresentazioni, iconografiche indotte dalla chiesa in tempi successivi, che si è voluto far ciò, ma proprio perchè è così, solo Maria con la nascita di Cristo schiaccia Satana, questo significa che Dio già avevo previsto la sua nascita e che avrebbe avuto un potere più grande di satana, perchè schiacciare la testa s'intende dire stare sopra, cioè esserne superiori; nessun esser umano potrebbe mai competere con Satana visto che egli si sentiva tanto grande da essere così vicino a Dio da sentirsi un dio, tra gli dei,  quindi è molto più grande di Sanata, tanto grande da porlo sotto i suoi piedi e dominarlo, chi può dominare Satana? 
Se non un essere da Dio voluto come Madre del Figlio Suo? 

E qual'è la donna umana che può essere Madre di un Dio, se tutte le donne come tutti gli uomini hanno in se il peccato originale? 

Come può un Dio nascere e fondersi in un corpo impuro dal più grave peccato della storia umana? Non potrebbe mai! 

Per cui Maria è per forza di cose fatta nascere similmente al figlio per poter essere madre del Figlio, non può essere diversamente. Certo questa cosa noi umani non l'accettiamo è una cosa per noi assurda, sopratutto perchè non c'è scritta da nessuna parte, ma ricordo un espressione di Gesù: che ha detto a Pietro: "Posso fare delle mie cose (creato) quello che voglio?" Se Gesù è figlio di Dio e quindi è sempre un Dio, anche il Figlio ragiona come il Padre perchè Yeshua lo dice, "io faccio la volontà del Padre" e quindi quello che Lui afferma è parola del Padre Celeste, per cui la frase che Gesù disse era una frase che veniva dal Padre come se fosse stato il Padre stesso a pronunciarla: "Posso fare delle mie cose quello che voglio?" Ma certamente che può fare quello che vuole, anche al di fuori di quello che Lui stesso e il popolo ebraico scrisse nei testi sacri; questa espressione fa capire molto bene che Dio può gestire tutto quello che vuole superando il testo sacro, e questo significa che Egli può alterare gli eventi come e quando vuole, se lo vuole, può far avvenire cose non scritte nel testo sacro, e far dire cose nuove a chiunque, perchè quelle parola sono chiarissime!!!! 

Yeshua ed Elohà: "Posso fare delle mie cose quello che voglio?"

Come se avesse detto Io sono Dio faccio quello che voglio e nessun umano può dir nulla, di quello che IO decido!!!

Se lo ha detto Cristo che è Dio con Dio chi sono io e chi siete voi per dir il contrario? Nessuno!

Provate a contraddire le parole di Dio, se ne avete il coraggio!!


Ovviamente, come sempre gli uomini tutti compresa la chiesa, certi toni da parte di Dio non sono graditi, perchè si pensa sempre che Dio debba essere solo buono, misericordioso, amorevole, ecc, tutto in positivo, e chi lo ha detto? Fu Dio a distruggere Sodoma e Gomorra, come fu Dio a mandare il diluvio, come fu Dio a fare molte altre cose; mi chiedo come possono capire coloro che si dicono ostili a qualsiasi idea che nella Bibbia non è contemplata, e siccome costoro dicono che nella bibbia ci sia tutto, ma così non è, Dio ha posto la Bibbia come metro per noi, non per Lui, per il nostro vivere, ma non ha fatto scrivere altre cose, che a noi non riguardavano, come è il discorso della sua stessa natura e moltissime altre cose, se non in forma velata e quasi nessuno le ha comprese.

Quindi come possiamo dire non è vero? Non possiamo, perchè nella Bibbia tutto Dio non ha rivelato di se, o della sua immensa conoscenza, ne di quello che ha deciso di fare di extra, sono gli extra che non sono contemplati e dato che non sono contemplati, secondo il nostro misero e microscopico cervellino, essi non sono veri, o sono di ispirazione satanica, poveri voi, quanto siete ciechi, e spesso bestemmiate quando anche parlando normalmente!!! 


Nessuna donna umana può dar alla luce un Dio, se non essa stessa fatta nascere in un modo tale da essere Essa stessa simile al figlio? Come dice il noto esorcismo che ho intepretato: 


Sonetto rivelatore facendo direttamente traduzione:
Vera Madre sono io d’un Dio ch’è Figlio,
Io sono la madre di Gesù che è Dio..
e sono Figlia di Lui benché sua Madre
sono figlia di Gesù anche se sono sua Madre
Ab aeterno nacqu’Egli, ed è mio Figlio
Dall'Eterno nacque Gesù che è mio Figlio.
Nel tempo io nacqui e pur gli sono Madre
Sono nata nel tempo(x), anche se sono sua Madre.
Egli è mio Creatore ed è mio Figlio
Gesù è il mio creatore, cioè mio Padre, ed è anche mio Figlio
son io sua creatura e gli sono Madre;
io sono creata da Lui e gli sono Madre.
Fu prodigio divin l’esser mio Figlio
------------
un Dio eterno e m’è aver per Madre
io che sono Madre ho un Figlio Dio eterno.
L’esser quasi è comun tra Madre e Figlio
L’essere quasi simile a mio Figlio
perché esser dal Figlio ebbe la Madre
perché la Madre è originata dal Figlio.
e l’esser dalla Madre ebbe il Figlio
e la Madre origina il Figlio
Or se (l’esser dal Figlio) ebbe la Madre
Ora se dal Figlio originò  la Madre.
o s’ha da dir che fu macchiato il Figlio
o si ha da dire(riferire) che fu macchiato il figlio
o senza macchia s’ha da dir la Madre
o senza macchia si ha da dire la Madre.


Qui la Madre di Gesù sta semplicemente dicendo che il Figlio suo era senza macchia cioè Immacolato, mi sembra più che ovvio, ma allora giustamente fa osservare che se Gesù è senza macchia, pure la Madre deve essere senza macchia, è un ragionamento perfettamente logico e razionale.  

Come si fa a far nasce un giglio che è nero da un giglio bianco? Impossibile! Se non si interviene geneticamente!!!
Oppure come può un pulcino nascere con 4 zampe? se non c'è un intervento esterno da radiazioni, o una modifica voluta il DNA? Impossibile, normalmente.

Ora mi metto un attimo nei panni di questi evangelici che si credo grandi geni e molto ispirati, loro diranno:
"Che satana nell'esorcismo ha mentito, perchè voleva esaltare la Madonna." 

Non ho mai sentito che Satana voglia far un favore a Dio.

Mi pare proprio che satana non voglia mai esaltare la Madonna anzi odiandola terribilmente proprio perchè accettò di essere Madre di Cristo, ma non poteva fare diversamente era già stato preorganizzato da Dio, anche perchè in questo testo, non c'è scritto e non dice la Madre di Cristo che gli esseri umani devono pregare lei, non dice nulla di tutto questo, qui dice solo che se il figlio era immacolato anche lei lo era, è logico che sia così, altrimenti se fosse stato l'opposto neppure il figlio era immacolato, ma allora cadrebbe anche il fulcro che Egli è Dio. Per cui per forza di cose anche la madre era Immacolata e questo fa capire che anch'essa è simile al figlio come dice il sonetto.

La costrizione che la Madre di Dio fa su Satana ha un doppio senso, ammette che Lei è la Donna delle genesi, colei che domina satana, ma queste rivelazioni che la madre di Cristo fa al mondo, non sono volontà diretta sua, ma volontà di Cristo e del Padre Celeste, è Dio che vuole che Essa si manifesti al mondo, e sveli queste verità, non lo fa per Essa, ma lo fa perchè Dio così vuole, perchè la Madre di Cristo porti l'uomo a Dio con la sua testimonianza. 

Non ha nessun senso che Satana esalti la madre di cristo, nessuno, visto che in questo discorso non cenno alcuno che lei stessa dica agli uomini di essere adorata, ma fa un discorso che nessun uomo vuole accettare quello che Lei stessa dice, io sono nata dal Figlio e gli sono Madre,. quindi Maria non è prettamente un essere umano come noi lo pensiamo, infatti Gesù che è Dio e figlio di Dio non poteva nasce da un semplice essere umano, ma doveva nascere da un suo simile è perfettamente logico questo, se pensiamo a una cosa, quando si parla nella bibbia degli angeli che poi diedero vita i giganti che si sono uniti con donne umane diedero vita mostri, in sostanza, questo fa capire che un essere spirituale ha una genetica diversa dalla nostra e che non genera un essere normale come il nostro, ma un essere diverso, per cui per essere compatibile e dar vita ad un essere che si potesse confondere con un essere umano, la Madre di gesù è nata come il Figlio, mediante la potenza di Dio, non c'è nessun altra possibilità. Mi rendo conto che per tutti gli esseri umani questo discorso non piaccia ma purtroppo è la verità. 

A noi umani non piace perchè vorremmo che Gesù e la Madre sua fossero totalmente umani, si lo sono in parte, perchè Anna la madre di Maria lo era, anche se di stirpe regale da Davide, quindi con un certo genoma preimpostato, per quello scopo, ma poi Maria doveva per forza nascere similmente al Figlio, proprio per renderla più compatibile alla natura stessa del Padre Celeste, proprio per generare un figlio consanguineo o meglio dire essere Lui stesso nel corpo umano e divenire figlio, in pratica la Trinità di Dio.
Non come furono i profeti nati per volontà divina, che è diverso, non sono figli diretti di Dio, è diverso. 
Quando Gesù parla a Filippo sulla strada di Emmaus e questo gli fa una domanda chiedendogli di vedere il Padre e Gesù stupito gli risponde "non mi avete riconosciuto?", ma ci sono altre frasi di Gesù che spiegano questa sua natura, possiamo dire duale, sia di Padre che di Figlio, nello stesso corpo. Perchè come dice bene il sonetto Gesù è il Padre e il Padre è nel Figlio e allo stesso tempo Figlio e Padre sono diversi. 

Per cui Giustamente la Madre di Gesù dice chiaramente la verità anche se questa non è accettata dall'uomo, perchè a noi sembra impossibile, perchè ragionano con un mente umana, non abbiamo la conoscenza di Dio, e non siamo dei,  ma qui cari signori non stiamo parlando di esseri umani, ma di Dio, che non un essere umano come noi, stiamo parlando di esseri completamente differenti anche se simili nelle forma, ma diversi, questo è il nostro problema, perchè non accettiamo questo documento, semplicemente perchè ci piace pensare a Dio come un essere a noi simile, ma questo non può essere, ecco perchè molti di noi non accettano la divinità di Cristo e anche buona parte della chiesa la rifiuta come anche tutte le altro professioni di fede, perchè se vediamo Gesù come Dio, lo sentiamo troppo lontano e sfuggente da quello che è il vostro misero pensiero, per cui anche se fosse vero che la Madre di Cristo è quello che dice il sonetto, per voi non sarà mai possibile a meno che l'uomo non la veda di persona, questo siete voi, fondamentalmente esseri incrudirli, che se non mettono il dito piaga non ci credono e non credereste neppure a chi dimostra che è così, dovrà proprio tornare Cristo per mostravi che Sua Madre è quello che dice il sonetto, ma il problema è che molti esseri umani, quando avverrà questo, non saranno più tra i vivi, per questo Gesù dice che bisogna credere senza vedere. 

E se fosse un inganno, meglio essere ingannati, perchè male non si fa, dopo tutto credere che la Madre di Cristo sia appresso al Figlio, questo è poco ma sicuro, che la Madre di Cristo è certamente di più degli Apostoli è poco ma sicuro, che sia anche sopra agli angeli questo è sicuro come il sole, perchè certamente vista la bontà del Padre Celeste non è possibile che la Madre del Figlio Suo sia rilegata nelle retrovie, per cui anche se fosse che qualcuno la pregasse, male nessuno gli farebbe, perchè comunque sia si prega una creatura che sta presso Dio, non certo presso il maligno, per cui nessun male potrebbe arrecare a nessuno, anche se c'è il comandamento che dice di non adorare nulla di quello che sta nei cieli... ecc, però guarda un po Dio concede agli ebrei di costruire un arca, che emula la sua presenza quindi in sostanza l'arca che è il trono diviene un simbolo di culto, come è poi la croce di Cristo un simbolo di culto a cui tutti s'inginocchiano, quindi cosa voleva realmente dire Dio con il discorso non dovete prostrarvi agli esseri celesti, che sono gli angeli, per altro sia nella Bibbia che poi nei vangeli gli angeli dicono che solo a Dio si deve dare culto, per ci ben si capisce che sono gli angeli che non ci si deve prostrare, ma le creature che sono e fanno parte di Dio si, quindi il Padre ed il Figlio sicuramente, e se per caso il Figlio vuole anche la Madre così è, perchè se no, non ha senso, avrebbe dovuto vietare anche l'arca e pure la croce, ma così non è. 

Semmai invece molto male arrecheranno coloro che non credo in Essa sia in ciò che è, ed anche per il fatto che la sbeffeggiano, ed inoltre insinuano verso il mondo che Essa è nulla, che servì solo allo scopo di far nascere il figlio di Dio, e questa espressione è pure una bestemmia... tanto per essere chiari, poveri loro, che fine faranno...e tutti quelli che li seguono... e da essi sono irretiti.

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°


Vorrei dire a questo Sig.r. Giuseppe che è fuggito in Sud America , pensando di evitare il pericolo, hanno fatto un pessimo investimento e se ne accorgeranno troppo tardi. Oltretutto la fuga dimostra solo una cosa, di non aver fede in quel Cristo che dicono di credere e tanto sbandierano, perchè se avessero vera fede, sarebbero rimasti, ma in realtà queste persone fuggono perchè di fede non ce n'è.  Questa è la verità! 

Nessuno sfugge al destino che Dio ha già creato su ognuno di noi, il destino ci segue o insegue ovunque andiamo, per cui non serve a nulla tentare di sfuggirgli, quando sarà il momento prenderà che siamo ovunque. La gente crede che noi siamo liberi del nostro futuro, non affatto vero, altrimenti non esisterebbe il libro della vita Eterna, in cui taluni sono scritti mentre altri no. 

Personalmente da come parla questo personaggio non mi pare un evangelico, mi sembra uno che giudica l'opera di Dio, con la misera mente umana, ma quale profeta, quale maestro, quale esegeta.