venerdì 8 aprile 2016

L'anticristo secondo l'arcivescovo Fulthon!

Una sintesi mirabile del tempo presente e futuro!


Profezia sintetica che non conoscevo e molto ben precisa, del l'Arcivescovo Fulthon senza tante sfumature, dire estremamente attuale. 
l'unica cosa, è aver definito corpo mistico dell'anticristo, posso capire il senso che l'arcivescovo in questione ha voluto dare, ma sinceramente lo trovo un eccessivo e una comparazione non giusta, perchè solo uno è corpo mistico, semmai avrebbe dovuto mettere la parola mistico tra virgolette, quando si riferiva all'anticristo. personalmente avrei usato più la parola misterico, che si confà meglio, con il personaggio. Comunque nel suo insieme è esattamente una sintesi eccellente, e descrive in forma molto precisa quello che è il contenuto globale di tutte le profezie e presumo che che conoscesse bene anche quella di Fatima, perchè quello che contiene è contenuto in Essa. 
Da quel che troviamo qui scritto, si comprende come anche io stesso ho già scritto, in altri articoli, l'anticristo e il falso profeta sono soggetti che oltre a rinnegare Cristo, ma anche prendono per i fondelli tutta la cristianità e come ha ben detto l'arcivescovo Fulthon, hanno lo scopo di deviare la cristianità e portare anche gli irriducibili, gli eletti dalla loro parte, da questo si comprende che potrebbe or-ora fare una bella lista dei candidati che si prestano a questo giochino e che un giorno potrebbero essere i due misterici soggetti, abbiamo in testa il traghettatore, poi il cardinale suo amico, il fraticello che dice si alla mutandine, altri soggetti politici mondiali, la massoneria, gli illuminati, i fratelli dalla lunga barba, ed altri .... ma il comunismo oggi non è più il vecchio comunismo, oggi è mondiale e si chiama Nazicomunismo finanziario...

Ma ora vi lascio alle lettura di questa interessante profezia. 

link : Il Falso Profeta e l'Anticristo

La profezie dimenticate del venerabile mons. Fulthon John Sheen.
L’Arcivescovo Fulton John Sheen[1] disse nel 1950:

«Stiamo vivendo nei giorni dell’apocalisse-gli ultimi giorni della nostra epoca… Le due grandi forze il Corpo mistico di Cristo e del Corpo Mistico dell’anticristo stanno cominciando a elaborare le linee di battaglia per la fine».

 Aggiunse [2]:

«Il Falso Profeta avrà una religione senza croce. Una religione senza un mondo a venire. Una religione per distruggere le religioni. Ci sarà una chiesa contraffatta. La Chiesa di Cristo [la Chiesa cattolica] sarà una. E il falso profeta ne creerà un’altra. La falsa chiesa sarà mondana, ecumenica e globale. Sarà una federazione di chiese. E le religioni formeranno un certo tipo di associazione globale. Un parlamento mondiale delle chiese. Sarà svuotato di ogni contenuto divino e sarà il corpo mistico dell’Anticristo. Il corpo mistico sulla terra oggi avrà la sua Giuda Iscariota e sarà il falso profeta. Satana lo assumerà tra i nostri vescovi.

L’Anticristo non si chiamerà così; altrimenti avrebbe seguaci. Egli non indossarà calze rosse, nè vomitarà zolfo, né portarà un tridente né una coda come Mefistofele nel Faust. Questo per aiutare il Diavolo a convincere gli uomini che egli non esiste. Quando l’uomo lo nego, più diventa potente. Dio ha definito Sé stesso come “Io sono colui che sono”, e il Diavolo come “Io sono colui che non sono.

Da nessuna parte nella Sacra Scrittura troviamo descritto il Diavolo come un buffone… Piuttosto è descritto come un angelo caduto dal cielo, come “il principe di questo mondo”, il cui scopo è convincerci che non c’è la vita eterna . La sua logica è semplice: se non c’è il paradiso non c’è inferno; se non c’è l’inferno, allora non c’è peccato; se non c’è peccato, allora non c’è nessun giudice, e se non c’è giudizio, allora il male è bene e il bene è il male. . Ma come farà a convincerci alla sua religione?

 La convinzione russa pre-comunista, è che egli verrà travestito come il Grande umanitario; parlerà di pace, prosperità e abbondanza non come mezzo per condurci a Dio, ma come fini in sé…

La terza tentazione in cui Satana chiese a Cristo di adorarlo e tutti i regni del mondo sarebbero stati suoi, diventerà la tentazione di avere una nuova religione, senza una croce, una liturgia, senza un mondo a venire, una religione per distruggere una religione, o una politica che è una religione – quella che rende a Cesare anche le cose che è di Dio.

In mezzo a tutto il suo amore per l’umanità e apparente suo discorso di libertà e di uguaglianza, si avrà un grande segreto che egli non dirà a nessuno: egli non crede in Dio. Perché la sua religione sarà la fratellanza senza la paternità di Dio, egli vuole ingannare anche gli eletti. Egli ha istituito un controchiesa che sarà la scimmia della Chiesa, perché lui, il Diavolo, è la scimmia di Dio. Avrà tutte le note e le caratteristiche della Chiesa, ma in senso inverso e svuotata del suo contenuto divino. Sarà un corpo mistico dell’Anticristo che in tutte esteriori somigliare il corpo mistico di Cristo.

Ma il XX secolo si unirà alla contro-chiesa perché sostiene di essere infallibile quando il suo capo visibile parla ex cathedra da Mosca sul tema dell’economia e della politica, e come capo pastore del comunismo mondiale».

[1] Flynn T & L. Il Tuono di giustizia. Maxkol Communications, Sterling, VA, 1993 p. 20

[2] Arcivescovo Fulton J. Sheen, Communism and the Conscience of the West (Bobbs-Merril Company, Indianapolis, 1948], pp. 24-25)