venerdì 29 aprile 2016

I 7 VERI VEGGENTI DEL RWANDA



I 7 VERI VEGGENTI DEL RWANDA






Ho visionato questo filmato, e devo confessare di aver trovato nelle parole date da Gesù e dalla Vergine Sua Madre a questi sette ragazzi, assolutamente veridicità, queste apparizioni sono autentiche, vera parola di Dio, consiglierei tutti ascoltare attentamente quanto affermato da Nostro Signore, e da Sua Madre, consigliere tutti i credenti, attuare quanto in questi semplici e veramente esaudenti messaggi si afferma e di praticarlo con vera devozione, come richiesto da Gesù e sua Madre. 

Non c'è nulla da dire contro, perchè sono assolutamente autentici.

Una sola cosa, come si sente dal video le apparizioni di questi veggenti sono durare un certo tempo , poi come è sempre terminano quelle pubbliche, per rimanere solo quelle privare, non come accade in altri luoghi che stanno durando all'infinito, qui c'è verità!

Faccio notare che questi sette veggenti del Rwanda, sono attualmente poveri, mentre i 6 veggenti di Medjugorje sono ricchi. Fate voi.


Guardate anche questi tre video molto interessanti, solo che io non sono d'accordo con il sacerdote sul mettere in relazione Kibeho con Medjugorje come se fossero alla stessa altezza, io direi che Kibeho è assai più pregnante di significato che Medjugorje stessa, anche perchè qui a Kibeho non si è nascosto nulla, di quello che Cristo o Sua madre hanno detto, salve un segreto, ma gran parte del contenuto è stato rivelato e reso noto. AMedj non c'è stata nessuna profezia, e anche i messaggi durano da troppo tempi anni, e alcuni erano anche eretici, come quello che la Gospa vorrebbe l'unione di tutte le fedi cosa sappiamo non vera, oltretutto a Medj la prima apparizioni non fu della Madre di Dio, ma bensì di satana, per cui ci sono cose molto diverse tra i due luoghi. Io non le metterei sullo stesso piano, oltretutto a Medjugorje non sono ancora terminate per cui non si può dir nulla.










I FALSI CRISTI A GALLINARO


FACCIO UN APPELLO 
VERSO QUESTA SETTA SATANICA 
‘GESU’ BAMBINO DI GALLINARO’ 
e dei ‘FIGLI DELLA NUOVA GERUSALEMME ‘


Ho letto pochi minuti fa questo articolo propostomi come al solito dai miei amici di Fb, sinceramente ne avevo solo sentito parlare vagamente da gente che si recava lì ancora anni orsono, ma non me ne sono mai occupato, non avevo mai dato nessuna importanza a tale soggetto anche perchè quello che la gente mi riportava mi lasciava assai perplesso. Vi lascio alla lettura dell'articolo...





 ‘LA REINCARNAZIONE DI GESÙ’  già il fatto stesso che una persona si consideri reincarnazione di Gesù, l' annovera prima di tutto tra chi ha la sindrome di Napoleone, poi sotto il profilo spirituale, è chiara e lampante il volersi ergere a Cristo stesso, questo ne fa un indemoniato di prima grandezza. Ma temo che qui invece non ci sia affatto possessione ma un abile ed astuta strategia per arricchirsi ai danni di molti soggetti malcapitati, poveretti creduloni, che avendo bisogno di preghiere e miracoli si rivolgano a questo, pensando che egli li guarisca. La persona che si erge a Cristo stesso, non può essere Cristo stesso, proprio per le stesse parole di Gesù: 

Matteo 7:15 
Gesù:«Guardatevi dai falsi profeti i quali vengono verso di voi in vesti da pecore, ma dentro son lupi rapaci. 

Matteo 24:11 
Gesù: Molti falsi profeti sorgeranno e sedurranno molti. 

Matteo 24:24 
perché sorgeranno falsi cristi e falsi profeti, e faranno grandi segni e prodigi da sedurre, se fosse possibile, anche gli eletti. 

Marco 13:22 
perché sorgeranno falsi cristi e falsi profeti e faranno segni e prodigi per sedurre, se fosse possibile, anche gli eletti. 

Luca 6:26 
Guai a voi quando tutti gli uomini diranno bene di voi, perché i padri loro facevano lo stesso con i falsi profeti. 

2Pietro 2:1 
Però ci furono anche falsi profeti tra il popolo, come ci saranno anche tra di voi falsi dottori che introdurranno occultamente eresie di perdizione, e, rinnegando il Signore che li ha riscattati, si attireranno addosso una rovina immediata. 

1Giovanni 4:1 
Carissimi, non crediate a ogni spirito, ma provate gli spiriti per sapere se sono da Dio; perché molti falsi profeti sono sorti nel mondo.
Come vedete Gesù predice il sorgere di falsi profeti, e falsi maestri=Cristi, che opereranno grandi prodigi, pur di farsi adorare, pur di essere creduti, pur di ottenere un tornaconto, tanto da essere in grado di intaccare anche gli eletti. 

Ma costoro sono servi di satana il quale da a questi poteri per ingannare molti, per questo dico non credete a chi si mostra come Cristo e cristo non è, non credete neppure in coloro che si dicono veggenti, perchè il tempo attuale bisogna credere solo nella parola del Signore, quando tutto finirà, sarà il Signore che annuncerà chi sarà il suo nuovo vicario, e non sia mai che esso esista già, solo che magari nascosto, come è molto probabile, per cui tutti coloro che oggi vi dicono io sono profeta, sono cristo, sono un santo non credete, perchè in questa confusione i furbi fanno da padroni e le persone ingenue, sciocche e credulone ne è pieno il mondo. 

Oltretutto Pietro dice che ci saranno anche falsi dottori all'interno della chiesa, che inseriranno nella legge false dottrine, infatti queste false dottrine sono già state inserire nella dottrina della chiesa ed attualmente la chiesa le pratica senza sapere quali siano giusto o errate. 

Giovanni dice una cosa sacro santa....

Bisogna provare gli spiriti, che un profeta dice di parlare, ovviamente bisogna saper come fare, e bisogna anche saper distinguerli gli spiriti. 

mercoledì 27 aprile 2016

MDM una falsa veggente

MDM una falsa veggente 

insomma la gente ama farsi ingannare....

Dal sito omonimo: MDM

https://messaggidagesucristo.wordpress.com/2013/03/22/19-marzo-2013-pezzo-per-pezzo-i-loro-malvagi-intenti-diventeranno-chiari-quando-essi-inciamperanno-da-soli/

19 marzo 2013 – Pezzo per pezzo, i loro malvagi intenti diventeranno chiari quando essi inciamperanno da soli.

INVIATO DA MESSAGGI DA GESU CRISTO ⋅ 
ARCHIVIATO IN  FALSO PROFETAPROFEZIEVATICANO
Mia amata figlia prediletta, la Mia Santa Parola si diffonde come un vento potente attraverso tutto il mondo, in questo momento, mediante questi Messaggi.

Curioso perché quando parlava con S. Giovanni apostolo non parlava così, con tutta questa ridondanza di salamelecchi, queste non sono parole di Cristo, ma semmai la mente di chi ha scritto, che pensa che Gesù parli così.

Molti sentiranno la Mia Voce, che lo vogliano o no, perché essa risuonerà come il tuono prima della tempesta.


Questo che vogliono o no, non viene da Nostro Signore Gesù Cristo, egli non impone a nessuno nulla, anzi la Sua natura mansueta gli dona una grandissima pazienza, anche quando Egli è arrabbiato, questo non è il Suo modo di parlare. Chi sentirà la voce di Dio, saranno solo coloro che lo accetteranno nei loro cuori e nelle loro anime, non tutti. Invece sarà che gli altri sentiranno una presenza che li sconvolge, non la voce, non serve a nulla gridare. Gesù non è un tiranno che decide in modo dispotico; questo non è il suo modo di parlare, semmai questa è un espressione umana, che cerca di dissimulare il pensiero di Cristo. 


Alcuni riconosceranno lo Spirito Santo non appena invaderà le loro anime.

Invadere non il un termine usato da Gesù, non si esprime così. Questo è un modo brutale di parlare, oltretutto parlando dello Spirito Santo, ma figuriamoci.

Altri purtroppo non lo faranno, ma Io dico loro: avete sentito la Mia Voce, essa ha scosso la vostra anima e, tuttavia, voi Mi rifiutate, mi voltate ancora le spalle.

Potete temere la Mia Voce, poiché può essere travolgente, ma l’unica cosa che non potete fare è di ignorarMi.

Gesù non specifica queste cose, quando parla, oltretutto dire può essere travolgente non ha senso, specificarlo come se fosse una cosa negativa..

Il Mio Spirito Santo è così potente che toccherà la vostra anima, che lo vogliate o meno. 

            ancora questo modo imperioso di parlare, non è Gesù!   Esso semmai lo esprime con bontà, con dispiacere che sia                 costretto ad agire in un certo modo, ma non in questi termini, non è Gesù.


Quelli di voi che fuggono, si nascondono e fingono che Io non sia presente, devono sapere che non saranno in grado di negare la Mia Presenza, per quanto energicamente ci provino.

Questo discorso non ha alcun senso.
Allora prima di tutto posso dimostrare facilmente questa frase è falsa per una ragione molto semplice, partiamo dal fondo della frase che in realtà spiega l'inizio.

Non saranno in grado di negare la mia presenza, cioè essi non potranno opporsi o negare, questo sta dicendo, anche se lo volessero, sottolinea per quanto essi si opporranno. La prima parte è in contraddizione con la seconda, perché asserisce che questi fingono che Cristo sia presente, allora se da un lato si dice che Cristo farà di tutto per mostrarsi con una forma di imposizione, perché è questo che se ne rileva, non si può dire che essi fingano, perché se si mostra a questi, significa che questi lo vedono e nessuno può fingere nulla.
              “non saranno in grado di negare la Mia Presenza” significa che non potranno nemmeno fingere.


Alcuni di voi resisteranno alla Verità, poiché mancate di fede nella Mia Promessa di offrire la Vita Eterna.

             Questa frase non è vera, Alcuni di voi resisteranno alla Verità, Chi scrive non conosce il Verbo di Dio, la Verità è               il verbo di Dio, nessun essere umano, ne spirituale può resistere al verbo di Dio, Nessuno!
              E non centra nulla la fede, perché se il verbo decide fa quello che vuole fede o non fede.


Molti di voi troveranno questo spaventoso, e preferiranno pensare che il Gran Giorno del Signore non avrà luogo nel corso della loro vita. E così chiudono gli occhi, si turano le orecchie e cercano conforto in altre cose.

Frase nel contesto svincolata dal resto, non ha senso.

La sicurezza che provate nel tentativo di trovare la pace dove essa non ci può essere, sarà di breve durata.

Pensiero totalmente umano!

Presto vi sarà negata la Parola di Dio. Le Parole che siete stati abituati a sentire scompariranno dalle omelie e dalle lettere consegnate a voi e a tutti i Miei ignari seguaci, dai vostri vescovi e cardinali.

Per la verità questa MDM è assai indietro, visto che la parola di Dio l'hanno iniziata a mutare molto prima di questo secolo.


Sette massoniche infiltrano la Chiesa di Roma. Che sia chiaro: ci può essere un solo Papa in vita.

È da tre secoli che le sette massoniche si sono infiltrate nella chiesa non certo ora e Gesù lo sa meglio di noi.

Che sia chiaro: ci può essere un solo Papa in vita. Questa espressione fa capire che questo messaggio è totalmente falso perché Gesù sa meglio di chi scrive che Bergoglio non mai stato eletto ufficialmente, oltretutto, Gesù non usa mai e poi mai chiamare un suo vicario Papa, perché Egli sa benissimo che la parola papa, significa padre e ha detto che solo uno è il Padre colui che vive nei cieli, mi chiedo chi sono gli imbecilli che credo a questa falsa veggente che vi mena per il maso tutti....



Adesso, molti dei Miei seguaci rifiuteranno la Mia Santa Parola, la Verità, proprio come hanno fatto durante la Mia prova sulla terra. Tu, Figlia Mia, sarai respinta come eretica, schernita e derisa.

Questa affermazione è tipica di chi sa di non essere un vero veggente, perché generalmente cercano di giustificarsi, facendo dire al Signore che loro poverini sono attaccati ingiustamente dagli altri, tipico di questi falsi veggenti. Oltretutto è pure illogico perché i seguaci sono gli apostoli, nessuno degli apostoli di Gesù che è preso dallo Spirito Santo, rinnega Cristo, per cui questa parola è fasulla non sono parole di Cristo.


Diventerai una spina nel fianco del falso profeta.
Si di frottole che dice tante.


Ma presto tutti vedranno le azioni sottili e i gesti sornioni di quei falsi impostori che governano il Mio Trono di Roma, poiché essi equivalgono a un sacrilegio.
i gesti sornioni mi viene da ridere perché Gesù non usa queste terminologie tipicamente colorite umane.


Pezzo per pezzo, i loro malvagi intenti diventeranno chiari quando essi inciamperanno da soli e quelli che saranno stati benedetti dall’intuito concesso loro da Me, comprenderanno l’abominio che si sta rivelando.

Non c'è certo bisogno di questa falsa veggente per sapere che l'abominio si sarebbe compiuto a Roma visto che l'apocalisse lo dice molto prima di lei...l'intuito non lo Spirito Santo?

La bestia ora è pronta e forma un cerchio laico composto da alcuni governanti del mondo, come una cosa sola in unione con tutto ciò che è contro il Regno di Dio.”

Mamma mia si salvi chi può da questa falsa veggente...un cerchio laico? Ahahahah la parola laico non è nel suo vocabolario, Egli non la usa, non perché non la conosce ma il Suo modo di parlare è molto di verso da questo.


Gli spiriti demoniaci, che si impadroniscono di queste povere anime a causa del loro orgoglio e la loro arroganza, si mostreranno a tutti, perché tutti vedano attraverso le loro azioni, che saranno esaminate e messe in discussione fino a che le risposte finali appariranno chiare a quelle anime benedette con il Dono del Discernimento.

Questo pezzo si trova in altra forma in altre profezie come anche la stessa Valtorta ed altri, quindi dire che fa un ottimo lavoro di copiatura solo che non sa cosa scrive, ne sa come parla effettivamente Dio.

Abbiate fiducia in Me. Fiducia in questo Dono di Fede. Lasciate che Io vi stringa, e vi guidi attraverso questa giungla di creature malvagie che vogliono divorare le vostre anime.
Il vostro Gesù.


Pietà Signore ogni volta che leggo questa falsa veggente mi vengono i fumi!!


lunedì 25 aprile 2016

Il Video che tradisce Medjugorje

Il video che ha tradito la veggente!




Ho voluto attendere in questi anni per vedere cosa i veggenti di Medjugorje avrebbero detto su questa situazione, ma dato che dalle loro bocche in questi anni non è uscito neppure un fiato di verità, allora ripropongo un video, dimostrando che le loro parole erano e sono loro pensieri, non parola della Madre di Dio, no, no, loro invece hanno voluto far credere al mondo che questa loro testimonianza fosse volontà della Madonna, cosa falsa, per un motivo molto semplice. Ho sempre detto e ribadirò fino alla nausea che la Madre Dio, non andrà mai e poi mai contro la legge Suo Figlio Gesù vero Dio, se ne deduce senza disturbare nessuno, tanto meno i santi, che queste parole che la veggente Mirjana disse, sono frutto unicamente della sua volontà e dei Francescani, mentre lei non dicendo nulla, ha fatto credere che fosse volontà anche della Madre di Dio, ricordo molto bene diverse persone dir proprio questo; perchè se una persona non dice esplicitamente che quanto afferma sono sue parole, da ad intendere che quanto afferma potrebbe essere una volontà non sua. E la veggente non ha aperto bocca a tal proposito, appunto facendo credere al pubblico che questo fosse il pensiero della Madonna! 

Ora a distanza di quasi tre anni, cosa si è profilato sulla scena religiosa del mondo, che nel 2014 Francesco I° è andato in Corea e ha firmato un accordo-contratto sottoscritto innanzi a notai, pubblicamente per l'unificazione delle fedi, sotto la sua direzione, così tutti i potenti del mondo, lo hanno sostenuto, non certo per porre tutte le fedi sotto il cristianesimo, ma sotto il NWO. Cosa che la Madre di Dio non vuole assolutamente, tanto meno suo Figlio Gesù Cristo! 

Dall'inizio dei lavori del sinodo ad oggi, cosa è approdato Francesco I°-Bergoglio, alla decisione infausta e contro la volontà di Dio, del Suo Cristo della Madre Sua di modificare la legge eterna, cambiando di netto il comandamento, che dice appunto non dividere ciò che Dio ha unito, ma non contenti, hanno pure dato il consenso che i risposati possano allegramente prendere con gioia e letizia la sacra Eucarestia facendo un sacrilegio enorme, ma tutto ricadrà sulle spalle forti di Francesco.
Ma anche sui sui emissari preti che lo seguono e attuano la sua volontà. Stando alla lettera alla parola di Cristo nei Vangeli.

Queste sono le due cose più importanti che ha fatto come legislatore nella chiesa romana.
Ora dato che La Madre di Dio è un essere spirituale, che vive con Dio, il Figlio, lo Spirito Santo da un tempo immemorabile, essa conosce tutto quello che Suo Figlio le rende noto, quando essa deve parlare di qualcuno, che ha un ruolo nel tempo come un pontefice, o qualsiasi altro, suo Figlio la mette al corrente del futuro di questo, per cui S.Sma l'Immacolata Concezione, non dirà mai e poi mai qualcosa che sia difforme dalla verità, può semmai non dirlo, ma dir una cosa che non rientra nella verità assolutamente, No! 

Qui invece la veggente Mirjana con il suo parlare da ad intendere che la Madonna gli avrebbe detto: "la strada di lui sarà molto dura" questa espressione è chiaro segno di un soggetto che deve aver ricevuto da qualcuno questa indicazione, un qualcuno che non è di questo mondo, per cui fa crede che quanto afferma sia verità di Dio, cosa non vera, per cui ha pure mentito. 

Il video qui sopra dimostra che la veggente non ha mai parlato alla Madre di Dio, ne di BXVI ne tanto meno di Francesco I°, perchè la Vera Madre di Dio, non avrebbe parlato bene, ne dell'uno ne dell'altro, si sarebbe molto rammaricata e dispiaciuta per la decisione BXVI questo è certo e vero, anche se sicuramente lo ha amato e lo ama ancora, ma La Madre di Dio non afferma una cosa non vera, cioè essa si sarebbe espressa esattamente come si è espressa con gli altri profeti più antichi, e certamente non avrebbe detto che BXVI è stato umile, perchè non è vero, l'atto che ha fatto era stato previsto dalla Madre di Dio, alla Beata Emmerich, per cui non avrebbe certamente gradito, questa sua uscita, avrebbe semmai detto che bisognava  pregare molto per lui, non avrebbe detto null'altro, perchè questo non è stato un atto di umiltà come tutti vorrebbero far credere, semmai l'umiltà sarebbe stata valida se fosse rimasto a costo del martirio, e non la fuga.

Idem sul discorso di Francesco I° La Beatissima Vergine Maria, sapendo benissimo chi è questo pontefice, non ne avrebbe affatto parlato bene, dato che in numerose profezie antiche se ne parla molto male, e chi ne parla male non sono i profeti, ma essi parlano per voce di Dio, per cui la Vera Madre di Cristo, non avrebbe mai usato quelle parole verso Bergoglio, di entusiasmo, ne tanto meno avrebbe detto, che sarebbe stato faticoso  il suo cammino e che bisogna pertanto pregare per lui, come per avvallare che questo è un pontefice da lei benedetto, cosa falsa!!! Forse avrebbe detto pregate per lui, che Mio figlio lo illumini, al massimo avrebbe detto questo, altro non avrebbe detto, quindi tutto questo discorso che ha fatto la veggente è falso, perchè opera della loro menti e sicuramente anche dei Francescani che ne hanno grossi interessi a sostenere Bergoglio, così come i veggenti stessi, volevano a tutti i costi essere approvati sia da GPII, che BXVI che ora da Bergoglio.

Quindi da questo semplice video si può ben capire che questi veggenti, furbetti fanno dire quello che vogliono alla Madre di Dio, oggi giorno avvallati anche da un numero consistente di miracoli, (non si sa quanti autentici) ma come sempre detto il miracolo non lo fa il veggente, ma la fede personale di ogni persona che si reca anche lì, perchè bene o male tutti pregano se vanno lì e tutti credono più o meno, per cui è Dio che permette il miracolo e non il veggente, non sono le chiacchiere del veggente che fa avvenire il miracolo, ma unicamente la vera fede in Cristo, di ognuno personalmente.
Per cui anche lì possono avvenire, come avvengo in qualsiasi parte del mondo, non solo a Medjugorje, che questi veggenti vogliono a tutti i costi accreditarsi il predominio del miracolo, mi vien da ridere. 

Chiunque può obbiettare a qualsiasi cosa, ma questa è la verità! La Vera Madre di Dio su questo argomento non parlò allora, come non parla a oggi a costoro.

Io vi dico che ne BXVI, ne Francesco non vi credono, perchè ci sono troppe ombre ed effettivamente come dar torto quando si cela una verità, potrebbero avvallare la questione solo per puro senso economico come disse Francesco che la località era un grande business, ci ha visto giusto.
Che bisogna c'è di sostenere questo luogo come meglio si può, nessuno di voi vuole tornare nella caverne, o nelle miseria da dove siete usciti, ma ci tornerete, state tranquilli, quando arriverà l'anticristo come tornerete,  e tutti torneranno a ciò che erano prima; Fanzaga perderà il suo piccolo impero, i Francescani idem, moltissimi li a Medjugorje lo stesso, e pure voi vedrete sfumare tutte le vostre fatiche, ci torneremo tutti, non fate progetti di metter al sicuro i denari, perchè le banche li porteranno via tutti quando sarà il mondo giusto.


Personalmente mi dispiace tantissimo che Sua Santità Benedetto XVI abbia o sia stato costretto da forza e da lupi rapaci a rinunciare o abdicare, prego per Lui che il Signori abbia pietà, delle nostre e sue debolezze.
Ultimamente si scopre che BXVI è ancora pontefice a tutti gli effetti, anche se condivide il suo trono con Francesco Vescovo di Roma suo braccio destro. oltretutto dal libro di mons G.G si scopre che BXVI non era affatto malato, ne altre cose che si sono dette, per cui le parole della Veggente sono fasulle che la Madonna non proprio detto nulla a costoro.
Ma se fosse rimasto come il suo amico GPII io lo avrei preferito e lo avrebbe preferito anche Dio!

video

per evitare che qualcuno cancelli il link,  da youtube l'ho precaricato, 
insomma me l'avete fatta una volta adesso basta..


giovedì 21 aprile 2016

Veggenti dovrebbero dire sempre la verità.

Veggenti dovrebbero dire sempre la verità.

Il caso Bernadette Soubirous, è o Lucia dos Santos(Fatima) sono l'esempio perfetto per capire quando un veggente o profeta dice o afferma la verità,  evento o parola attendibile.

Perché dico questo, oggi giorno più che mai è necessario da parte del popolo cristiano capire se un veggente o profeta asserisce cose vere e veramente affermate da Dio e da ogni suo componente, nella Trinità. Quindi mediante delle domande si comprende, ma analizzando le loro affermazioni si deve capire quali domande porre.

Per far questo, solo poche cose si devono sapere e tener ben presenti.

Per cui il caso Bernadette Soubirous, Lourdes o Lucia dos Santos(Fatima) sono purezza d'animo e di intenti, senza nessun secondo o terzo fine, quanto esse riportavano erano l'esatte parole che gli venivano trasmesse, ne una parola in più ne una parola in meno e non le mutavano nel tempo, proprio grazie alla loro purezza d'animo e ingenuità, è chiara dimostrazione di intenti non ingannatori.


Precisazione su chi mente!

Un soggetto che mente, è colui che è menzognero, cioè nasconde dietro una bugia qualcosa.
Mentre un soggetto che tace e non mente, non è menzognero. Esempio se io non voglio rivelare come mi chiamo, semplicemente non dico nulla, non è mentire; mentre se voglio fingermi qualcun'altro devo mentire.


Errori da evitare quando si pongono domande a veggenti e/o profeti.

  1. Non bisogna mai porre domande via internet, ne via chat, ne via mail, perché altrimenti il veggente, ha tutto il tempo per riflettere, chiedere e rispondere nel modo migliore possibile, quindi prepararsi.
  2. Non chiedere domande neppure via telefono, questo mezzo impedisce di vedere il veggente o chi sta vicino come suggeritore occulto.
  3. Mai anticipare le domande importanti via internet, mail, blog, TV, cell. 

Cosa chiedere, che domande porre.

  1. Parlare al veggente e/o profeta solo esclusivamente di persona, e se è il caso, incalzando se non si ottiene risposta, questo è necessario specie se il soggetto risulta riluttante a rispondere.
    Ovviamente un veggente che non volesse rispondere, in pratica ammettere indirettamente una qualche colpa, cioè una non vera verità o una volontà di non rispondere.
    i veri veggenti e profeti, non temono di rispondere lo fanno con sincerità, precisione a qualsiasi domanda, anche le più inconsuete a dimostrazione che non temono nessuno.
  2. Le domande che si devono porre a questi soggetti devono essere chiare nella loro composizione e semplici, tanto da essere facilmente comprensibili anche per un bambino, anche se il veggente può essere intelligente e pure corte con una sola domanda precisa, non con più risposte. In questo modo si evitano fraintendimenti, e non si danno ulteriori spiegazioni, che non ci devono essere.
  3. Le domande possono essere di tutti i tipi, ma meglio evitare quelle di curiosità su cose per nulla importanti.
  4. Se il veggente dice la verità la sua risposta deve essere diretta, senza esitazioni, senza indugi, ne deve cercare aiuto tra i presenti.
  5. Il veggente non si deve preoccupare minimamente se qualcuno registra le sue parole, anzi se si preoccupa potrebbe indicare uno stato di tensione, che potrebbe nascondere qualcos'altro.
  6. Il veggente deve risponde a qualsiasi domanda, di qualsiasi tipo, anche non inerente l'argomento, può non sapere cose di fede, come anche altre cose, ma certamente sa quello che viene rivelato.
  7. Bisogna sempre porre il veggente sotto giuramento sacro se si vede che questo, non vuole rispondere, ma sarebbe il caso farlo egualmente. (usando il primo capitolo del Vangelo di S. Giovanni), se un veggente si rifiuta significa che c'è qualcosa che non va.
  8. In casi particolari un eventuale rifiuta di rispondere a semplici domande, con notevole resistenza del veggente, un sacerdote dovrebbe imporre un esorcismo, onde sondare con precisione la natura della manifestazione, nessun sacerdote confessore si dovrebbe opporre se lo facesse indicherebbero che c'è falsità e il confessore ne è al corrente.(ma generalmente ciò non dovrebbe accadere, ma nel mondo di oggi, tutto è possibile).


L'Ira di Dio!?



San Crisostomo sulla Santa Ira?




“ Soltanto colui che si arrabbia senza motivo è colpevole;
chi si adira per un motivo giusto non incorre in nessuna colpa.
Poiché, se mancasse la collera, non progredirebbe la conoscenza di Dio,
i giudizi non avrebbero consistenza ed i crimini non sarebbero repressi.
Ed ancor di più; chi non si incollerisce quando lo esige la ragione, commette peccato grave, 
poiché non regolata dalla ragione propaga i vizi, favorisce le negligenze e porta al male, 
non solato i cattivi ma sopratutto i buoni”


Il santo pretenderebbe di giudicare l'Ira di Dio, come dovrebbe essere per essere Dio, non so se rendo l'idea, già il fatto stesso di voler giudicare una cosa così grande, mi fa venire la pelle d'oca, direi che il Cherubino doveva rinfrescare la mente non solo a Sant'Agostino ma anche costui.


Devo dire la verità che queste affermazioni sono sconcertanti, come si può asserire, quanto qui scritto e credere che sia vero.

San Giovanni Crisostomo, 344-407 avrebbe scritto queste frasi, dico avrebbe perché non so se sia proprio sue, mi pare molto strano.

Vediamo un attimo di analizzarle....

San Crisostomo sulla Santa Ira?

Questa frase d'inizio indicherebbe che il giudizio non è solo per gli esseri umani, ma anche verso Dio, visto che la Santa Ira, non è umana ma solo di Dio, nessun essere umano, ha questo genere di collera che sia santa, perché la collera umana, non è certo santa, per cui questo titolo parrebbe esagerato, se si vuole dar invece una direttiva verso l'essere umano.



  • Soltanto colui che si arrabbia senza motivo è colpevole;

           chi si adira per un motivo giusto non incorre in nessuna colpa.

Beh la prima affermazione mi sembra scontata ovvia.
Mentre la seconda dipende, perché anche se chi si adira, per una motivazione giusta, potrebbe esso stesso con il suo adirarsi generare una reazione di altri che potrebbe portarlo a conseguenze impreviste, e il suo adirarsi potrebbe prendere nel giusto o nell'errore strade impensabili, con conseguenze imprevedibili, dato che nessun uomo è Dio, e nessun uomo conosce il suo futuro, ne conosce come il suo adirarsi anche se giusto, dove lo potrebbe portare. Io direi invece che l'ira è sempre cattiva consigliera, visto che l'evolversi dell'ira anche se giusta, potrebbe dar risvolti imprevedibili per cui invece di adirarsi è sempre meglio trovar una soluzione pacifica e discutere prima ancora di porre mano all'aratro. Se proprio il tentativo dopo la terza volta non andasse a buon fine o si abbandona chi ti accusa, lasciandolo alle cure di Dio, oppure si diventa collerici, ma collera è un atto offensivo di un soggetto aggressivo che tendenzialmente fa fatica perdonare, 70 volte sette. Se Cristo fosse stato come dice questo Santo, un tipo collerico, egli non avrebbe e non sarebbe mai finito sulla croce, perché avrebbe reagito in bel altro modo, alle offese ricevute. Quindi la collera, se non è misura porta alla distruzione, specie se questa ad attuarla non è un essere umano ma un Dio, visto che si è posto come titolo la collera Santa che tutto un dire.


  •  “Poiché, se mancasse la collera, non progredirebbe la conoscenza di Dio, “


Questa è castronata grande come una casa...
Qui si asserisce che Dio per aver (progredire) nella conoscenza deve essere collerico, cosa che non va in accordo ne in un senso ne nell'altro, non centra assolutamente nulla la collera con la conoscenza ne l'una ha a che fare con l'altra. La collera o l'ira, è uno stato di coscienza non di conoscenza, che è prodotto da uno stato di stress, prodotto da una sollecitazione continua indotta e provocata da altri soggetti, che solitamente accusano qualcuno, di conseguenza ne provocano uno stato iroso, con conseguente reazione aggressiva. La conoscenza di Dio non progredisce perché esso è collerico, ma semmai perché esso conosce il tutto prima ancora che questo tutto si sia determinato, come ho già scritto Esso, Dio si è determinato in un tempo aldilà del tempo stesso, per cui esso conosce tutto il futuro del tempo, non ancora determinato, ne concretizzato, ecco da dove deriva la sua conoscenza, non dall'ira che non porta certamente a nessun progresso della conoscenza che anche scienza.



Anche la seconda frase è una fesseria...quasi direi un eresia perché riferita a Dio.
  • “i giudizi non avrebbero consistenza ed i crimini non sarebbero repressi.”


Ma per essere giusti giudici come dice Cristo non c'è bisogno di essere violenti, perché semmai la violenza non appartiene a Cristo, ma qualcun altro. Anche Cristo si adirò in alcune occasioni, ma il suo adirarsi era fatto in modo preciso e ponderato, non era mai eccessivo, e mai andava oltre un certo limite, perché avrebbe potuto superarlo se avesse voluto.
Il giudizio semmai è cosa che si fa con il cuore, e non tanto con la mente, perché se si giudicasse solo con la mente usando l'ira o la collare, non si otterrebbe un giusto giudizio, ma una condanna esecutiva. I giudizi per tanto per aver consistenza devono essere fatti con giudizio, con intelligenza con amore, con misericordia, con pazienza, e senza usare la collera, perché quella è capace di distruggere. Non c'è forse scritto nei proverbi 29,22 “che l'uomo collerico fa nascere contese e l'uomo furioso commette molte trasgressioni” se dunque Dio mediante i suoi profeti fece dire queste parole a costoro, perché quale ragione avrebbe dovuto dire quel che questo presunto santo ha detto, non ha alcun senso.... dai proverbi 32 c'è anche scritto:” il collerico fa pazzie e l'uomo astuto è odiato” per cui Gesù non poteva essere collerico, ma mite anche se alle volte si adirava per giusta ragione, il suo adirarsi era solo un rimprovero, ai cattivi pensieri ed azioni che abitavano negli uomini di quel tempo nei loro cuori.

I criminali non vengono repressi, per collera, ma per giustizia semmai, se la giustizia fosse collerica sarebbe distruttiva. Intanto anche il ragionare nel reprime, come attesta questo santo, non è del tutto corretto, perché per quanto sembri strano, ma Dio se avesse applicato questo genere di Giustizia proposta da questo santo, Egli l'Eterno avrebbe dovuto uccidere Lucifero, ed invece per quanto grande fu la sua collera, esso non lo fece. Per cui se verso Lucifero, non ha agito uccidendolo, per quel ragione dovrebbe averlo fatto verso un qualsiasi essere umano? Siamo peggiori noi di chi ci porta e conduce alla tentazione?


Altra cretinata...
  • Ed ancor di più; chi non si incollerisce quando lo esige la ragione, commette peccato grave, poiché non regolata dalla ragione propaga ii vizi, favorisce le negligenze e porta al male, non soltanto i cattivi ma sopratutto i buoni”


Da come questo Crisostomo si esprime, pare che per lui la ragione cioè il pensiero umano sia superiore al pensiero divino, perché se la ragione che è pensiero umano, è posto come questo santo lo ha posto, in riferimento all'essere umano, significa che esso dava un importanza assoluta alla ragione e non alla fede. Se Cristo quando aveva ragione e aveva sempre ragione, si fosse incollerito, secondo quanto esprime questo Crisostomo, esso non sarebbe stato uomo di pace, ma di guerra, secondo questo presunto santo, Gesù avrebbe fatto peccato Grave? Cioè se io ho ragione e non mi arrabbio faccio peccato grave ma stiamo scherzando?. Dove sta l'uomo di pace e di misericordia con questi pensieri di aggressività, come pure di guerra.

Semmai grazie alle ragione alla conoscenza della parola di Dio, un uomo perde l'uso della collera e diviene mansueto, ma può sempre adirarsi, se è il caso, sia per difendere il proprio onore, che per difendere l'onore di altri, che stabilire una verità, ma questo è un atto estremo che trova compimento solo in ultimissima analisi, quando null'altro si può più fare.

I vizi sono stati della mente e della vita sociale e personale, definiti dal carattere e dal temperamento di un soggetto, dalle sue passioni e dai suoi comportamenti ed atteggiamenti, nulla hanno a che fare con la ragione, perché se un soggetto riflette quel che vuol fare, i vizi spariscono, mentre se si lascia prendere dalla tentazioni sia carnali, mentali e spirituali ecco che compaiono. Quindi potremo dire che la ragione e il ragionare, il riflettere, il meditare, siano una cosa buona ed utile a chi è saggio. 
E il saggio non si fa prendere dalla collera ma trova la sua risposta in Cristo e nella ragione.
Se si dice che Dio è lento alla collera, questo scritto di questo Santo è veramente inutile e pure offensivo verso Dio.




venerdì 8 aprile 2016

L'anticristo secondo l'arcivescovo Fulthon!

Una sintesi mirabile del tempo presente e futuro!


Profezia sintetica che non conoscevo e molto ben precisa, del l'Arcivescovo Fulthon senza tante sfumature, dire estremamente attuale. 
l'unica cosa, è aver definito corpo mistico dell'anticristo, posso capire il senso che l'arcivescovo in questione ha voluto dare, ma sinceramente lo trovo un eccessivo e una comparazione non giusta, perchè solo uno è corpo mistico, semmai avrebbe dovuto mettere la parola mistico tra virgolette, quando si riferiva all'anticristo. personalmente avrei usato più la parola misterico, che si confà meglio, con il personaggio. Comunque nel suo insieme è esattamente una sintesi eccellente, e descrive in forma molto precisa quello che è il contenuto globale di tutte le profezie e presumo che che conoscesse bene anche quella di Fatima, perchè quello che contiene è contenuto in Essa. 
Da quel che troviamo qui scritto, si comprende come anche io stesso ho già scritto, in altri articoli, l'anticristo e il falso profeta sono soggetti che oltre a rinnegare Cristo, ma anche prendono per i fondelli tutta la cristianità e come ha ben detto l'arcivescovo Fulthon, hanno lo scopo di deviare la cristianità e portare anche gli irriducibili, gli eletti dalla loro parte, da questo si comprende che potrebbe or-ora fare una bella lista dei candidati che si prestano a questo giochino e che un giorno potrebbero essere i due misterici soggetti, abbiamo in testa il traghettatore, poi il cardinale suo amico, il fraticello che dice si alla mutandine, altri soggetti politici mondiali, la massoneria, gli illuminati, i fratelli dalla lunga barba, ed altri .... ma il comunismo oggi non è più il vecchio comunismo, oggi è mondiale e si chiama Nazicomunismo finanziario...

Ma ora vi lascio alle lettura di questa interessante profezia. 

link : Il Falso Profeta e l'Anticristo

La profezie dimenticate del venerabile mons. Fulthon John Sheen.
L’Arcivescovo Fulton John Sheen[1] disse nel 1950:

«Stiamo vivendo nei giorni dell’apocalisse-gli ultimi giorni della nostra epoca… Le due grandi forze il Corpo mistico di Cristo e del Corpo Mistico dell’anticristo stanno cominciando a elaborare le linee di battaglia per la fine».

 Aggiunse [2]:

«Il Falso Profeta avrà una religione senza croce. Una religione senza un mondo a venire. Una religione per distruggere le religioni. Ci sarà una chiesa contraffatta. La Chiesa di Cristo [la Chiesa cattolica] sarà una. E il falso profeta ne creerà un’altra. La falsa chiesa sarà mondana, ecumenica e globale. Sarà una federazione di chiese. E le religioni formeranno un certo tipo di associazione globale. Un parlamento mondiale delle chiese. Sarà svuotato di ogni contenuto divino e sarà il corpo mistico dell’Anticristo. Il corpo mistico sulla terra oggi avrà la sua Giuda Iscariota e sarà il falso profeta. Satana lo assumerà tra i nostri vescovi.

L’Anticristo non si chiamerà così; altrimenti avrebbe seguaci. Egli non indossarà calze rosse, nè vomitarà zolfo, né portarà un tridente né una coda come Mefistofele nel Faust. Questo per aiutare il Diavolo a convincere gli uomini che egli non esiste. Quando l’uomo lo nego, più diventa potente. Dio ha definito Sé stesso come “Io sono colui che sono”, e il Diavolo come “Io sono colui che non sono.

Da nessuna parte nella Sacra Scrittura troviamo descritto il Diavolo come un buffone… Piuttosto è descritto come un angelo caduto dal cielo, come “il principe di questo mondo”, il cui scopo è convincerci che non c’è la vita eterna . La sua logica è semplice: se non c’è il paradiso non c’è inferno; se non c’è l’inferno, allora non c’è peccato; se non c’è peccato, allora non c’è nessun giudice, e se non c’è giudizio, allora il male è bene e il bene è il male. . Ma come farà a convincerci alla sua religione?

 La convinzione russa pre-comunista, è che egli verrà travestito come il Grande umanitario; parlerà di pace, prosperità e abbondanza non come mezzo per condurci a Dio, ma come fini in sé…

La terza tentazione in cui Satana chiese a Cristo di adorarlo e tutti i regni del mondo sarebbero stati suoi, diventerà la tentazione di avere una nuova religione, senza una croce, una liturgia, senza un mondo a venire, una religione per distruggere una religione, o una politica che è una religione – quella che rende a Cesare anche le cose che è di Dio.

In mezzo a tutto il suo amore per l’umanità e apparente suo discorso di libertà e di uguaglianza, si avrà un grande segreto che egli non dirà a nessuno: egli non crede in Dio. Perché la sua religione sarà la fratellanza senza la paternità di Dio, egli vuole ingannare anche gli eletti. Egli ha istituito un controchiesa che sarà la scimmia della Chiesa, perché lui, il Diavolo, è la scimmia di Dio. Avrà tutte le note e le caratteristiche della Chiesa, ma in senso inverso e svuotata del suo contenuto divino. Sarà un corpo mistico dell’Anticristo che in tutte esteriori somigliare il corpo mistico di Cristo.

Ma il XX secolo si unirà alla contro-chiesa perché sostiene di essere infallibile quando il suo capo visibile parla ex cathedra da Mosca sul tema dell’economia e della politica, e come capo pastore del comunismo mondiale».

[1] Flynn T & L. Il Tuono di giustizia. Maxkol Communications, Sterling, VA, 1993 p. 20

[2] Arcivescovo Fulton J. Sheen, Communism and the Conscience of the West (Bobbs-Merril Company, Indianapolis, 1948], pp. 24-25)