venerdì 30 ottobre 2015

Maria Valtorta sono veri i suoi scritti!?

Maria Valtorta un esempio da seguire per i veggenti di oggi!
Qui potete trovare una parte dei testi 



In questi giorni per la prima volta sto leggendo gli scritti di Maria Valtorta, e devo dire di aver trovato i contenuti assolutamente veritieri non solo alla tradizione dei Vangeli, ma anche alla Verità della Parola di Cristo Dio.
Ovviamente ogni profeta ha il suo modo personale di scrivere, che si vede chiaramente, nel quale si innesta la parola e il racconto di Gesù, anche se bisogna dire che la Valtorta non era analfabeta come spesso si vede nei profeti, ma molto istruita, con un forte formazione classica, e sicuramente conosceva bene le sacre scritture, ma l'aggressione subita la trasforma in una martire, poi il suo donarsi a Cristo le permette di conversare con il Signore, e ricevere da Lui un ulteriore parola sulle vita di tutta la comunità sotto le direttive di Gesù, con specifiche ben chiare. In pratica l'evangelo è ispirato dallo spirito santo e direi una ritrascrizione più dettagliata dei vangeli stessi, non posso escludere che forse una parte dei testi siano suoi diretti pensieri ragionamenti sui Vangeli stessi, ma non posso dubitare che le conversazioni e il testo che non rientra nei vangeli classici canonici non siano autentici, anzi dico che sono vera parola di Cristo. Come ho sempre detto, un qualsiasi profeta o santo, può ricevere parola dallo Spirito Santo, e allo stesso tempo può scrivere di suo pugno, con la sua mente, altre considerazioni, l'importante è non mescolare i dialoghi con con i propri pensieri e distinguere chiaramente gli uni dagli altri. Perché non sempre il dialogo può corrispondere al proprio personale pensiero, che rimane sempre valido, ma è un po di parte.

Dall'iniziale lettura di questi libri, devo dire che sono una forte fonte di ispirazione, e possono molto aiutare gli esegeti a comprendere molte cose, della scrittura, molto interessante è la parte relativa all'apocalisse, dove veramente si vede chiaramente delle delucidazioni che solo lo Spirito Santo poteva dare. Se gli esegeti e teologi leggessero i testi in associazione all'apocalisse stessa forse se hanno la giusta istruzione spirituale, cioè potrebbero cogliere quello che è la verità che si cela, sempre che ovviamente ci sia l'illuminazione vera dello Spirito Santo potrebbero decifrarne il contenuto stesso. Per me è semplice questo libro come lo è l'Apocalisse stessa, per altri magari è già più difficile e duro, però è di grande aiuto.

Bisogna però come in tutti gli scritti di qualsiasi soggetto, porsi della domande d'obbligo quanto il soggetto conosceva già delle scritture prima di iniziare qualsiasi descrizione degli stessi. perché è indubbio che se una persona conosce già i testi, essa viene molto influenza dagli stessi, sicuramente come ho scritto sopra, la Valtorta conosceva bene le scritture per cui non si può dire non ha preso nulla, non è stata influenza da essa. Però questo non inficia per nulla i contenuti di questi suoi scritti che anzi vanno oltre la parola scritta nei Vangeli canonici. Sappiamo dalla vita della Valtorta che essa da minuziose descrizioni della sua visioni, indotte dallo Spirito Santo. Ovviamente è giusto dubitarne, perché anche la nostra mente in certe condizioni può essere portata a suggestionarsi, per cui un po di prudenza ci deve essere, ma qui l'importante non sono tanto le visioni, quanto i dialoghi storici dei vangeli stessi, quasi chela Valtorta abbia vissuto in quel tempo e trascritto quasi ogni parola della vita della Sacra Famiglia e di vari personaggi tra cui appunto gli Apostoli.

Ci sono parti in questi scritti che parlano molto chiaramente dello stato di prostrazione che il Signore e la Madre Sua dimostravano a quei tempi fino 1961 anno delle sua morte della Valtorta.
E ieri mi son detto con che coraggio certi veggenti oggi esistenti asseriscono certe cose:

"E in verità vi dico che ora è un momento in cui, per ordine del padre della menzogna, i suoi figli mietono fra le anime, che erano create per Me e che inutilmente ho fertilizzate col mio Sangue. Messe abbondante più che ogni diabolica speranza concepisse, e i Cieli fremono per il pianto del Redentore che vede la rovina dei due terzi del mondo dei cristiani. E dire due terzi è ancora poco."I Quaderni del 1943", pag. 395""

Ecco qui si evince bene che il Signore e la Madre S.Sma non piangeva solo all'ora ma sempre, specie in questa parte del tempo verso la fine di questi famosi 100anni di Satana, per cui se in quel tempo era prostrato nostro signore, figuriamoci oggi con il grande marcio che c'è ovunque, in questo si innesta un pensiero verso tutti i veggenti che sostengono che Nostro Signore e sua Madre sono sempre sorridenti e solo raramente sono piangenti, semmai è vero il contrario. Mi chiedo con coraggio i presunti veggenti di Medugorje testimoniano che la madre di Dio, è sempre sorridente e calma, quando Gesù vero Dio piange sempre? Figuriamoci Sua Madre, e poi qualcuno mi dice che sono esagerato e troppo duro.

Oltretutto devo dire che i suoi contenuti corrispondono molto ai miei, cosa curiosa, perché io mai lessi prima questi testi, per cui non potevo sapere nulla di questi contenuti. Anche se forse sotto un certo punto di vista, le mie conoscenze sono più evolute di quelle stesse date alla Valtorta e maggiormente descrittive per quello che riguarda sia la conoscenza specifica, ma sopratutto il vero senso della parola mistica che si nasconde nei Vangeli e nella Sacra Scrittura.

Ripeto reputo il testo fin ora qui letto, essere per me assolutamente autentico.


Nei prossimi giorni aggiungerò altro materiale.... a questo scritto....


Ma come dico sempre rimanete fedeli ai vangeli canonici, più che altro perchè sono i primissimi testi della Vera parola di Cristo... ora devo e voglio ben capire quanto c'è di lei e quanto c'è del Signore in questi suoi quaderni.


Ora vediamo di vedere i lati negativi di questi testi....

La parte che devo dire mi da un po da pensare, è quella descrittiva sia personale che delle visioni, dove la Valtorta fa uso massiccio della sue conoscenze, culturali e abbellendo molto il testo, le chiamo coloriture. Solitamente le visioni non sono mai così piene di particolari, e con così grande precisione di dettagli, per questo temo che la Valtorta in qualche modo abbia volutamente un pò infiorato tutto il discorso, relativo proprio alle visioni, aggiungendo parti che credo facciano parte più di una sua visione mentale che della sostanza delle visioni vere. Forse la veggente, in qualche modo voleva far assaporare le sue percezioni particolari avute durante tali visioni estatiche, per cui secondo me aggiunse in maniera abbondante contenuti suoi. Però secondo il mio punto di vista, questo modo di fare è errato, perchè qualcuno potrebbe avanzare l'ipotesi che molto sia frutto della sua fervida fantasia di scrittrice, non dimentichiamo che era molto abile, nell'uso della lingua e che aveva fatto studi  classici, sia sui vangeli che su opere di altri santi, per cui un certo inquinamento vi era. Bisogna essere onesti, non si può essere di parte e dire solo che tutto è bene, perchè finche parla della parola dettata da Gesù corrisponde alla vita di Cristo, ma poi ci sono molte parti aggiunte che non si trovano da nessuna parte, può essere benissimo che Nostro Signore abbia voluto aggiugere quello che gli apostoli non hanno scritto o che alcuni testi siano andati smarriti, possibilissimo. 


Un lato positivo della Valtorta

Continuando a leggere i libri ho notato e compreso che Dio ha scelto la valtorta proprio per la sua cultura, per dimostrare che non solo sceglie gli ignoranti ma anche i sapienti, per renderli umili e smaliziati certamente la Valtorta era ingenua, anche se acculturata, e non penso che il suo modo di porsi e scrivere era fatto per un qualche pensiero recondito, ma semplicemente perchè non aveva pensato a nulla di quello che poteva essere il futuro di questi suoi scritti.  questo gioca a suo favore, perchè non ponendisi il problema che la chiesa avrebbe potuto scatare come poi è stato questi suoi scritti, dimostra proprio la sua natura, e la sua non volontà di ingannare nessuno. Sopratutto per quello che è il pensiero spesso malizioso di certa chiesa, che oltre a non veder di buon occhio le donne per una forma di maschilismo sempre stato, ma anche perche essa probabilmente ha giudicato che il contenuto ridonandate e forse un po colorito pareva essere troppo per delle vere visioni e comunicazioni con Dio, oltre al fatto che i suoi racconti sono pieni di altre realtà mai viste nei vangeli, per cui per la chiesa è un testo molto interessante, ma pare che essa non lo possa considerare vero. 

Chi invece divide il testo è solitamente colui che riflette e conosce bene l'animo umano e sa quanto esso sia malizioso, per cui cerca di separare, la parola del Signore da un suo pensiero che potrebbe contaminare la parola data, mentre quando c'è ingenuità pura la persona mescola un po tutto, non badando a future problematiche, di questo tipo. In questo tipo di soggetto è fortemente prudente, cosa che nei profeti "estemporanei" chiamiamoli così, la prudenza non c'è, e scrivono di getto in un discorso continuativo, senza preoccuparsi di selezionare quello che appartiene a un loro pensiero da quello che appartiene al solo pensiero del Signore, e questa è la Valtorta come del resto tantissimi santi, anche del passato.  Ma in questo caso, come per quello di tantissmi santi, tutti hanno mescolato i loro pensieri involontariamente ed ingenuamente al contenuto delle parole, così, facendo tutto ha preso una forma più completa e meglio descrittiva, da un certo punto di vista. Anche se come detto sopra le due parti diventano irriconoscibili, però non possiamo dir che non sia vera la parola lasciata dal Signore, anzi continuo a dire che la Valtortà parlò realmente con Nostro Signore e penso anche che tutto sommato questo suo modo di scrivere continuativo senza far distinzione tra la parola del Signore e le visioni e alcuni suoi pensieri che rientrano in una forma maggiormente descrittiva per far comprendere meglio secondo il suo sentire, fosse nell'ottica di Dio, perchè altrimenti sarebbe stato il Signore a dir a lei di far separazione dalle sue parole e da quella donna che tentavano appunto di trasmerre al futuro lettore, le sue sensazioni di quelle visioni e parole del Cristo.

Oltretutto non si può escludere che il Signore non possa aver trasmesso ad altri suoi servi e serve, la sua conoscenza e realmente il suo vissuto, dopo tutto si trova scritto nei vangeli stessi che gli apostoli non poterono scrivere tutto quelli che erano stati gli insegnamenti di Gesù, per cui può benissimo essere che verso la fine di un periodo storico, abbia deciso di rivelare quello che era celato.  e che ci sarebbero voluto molti libri, questo fa ben capire che il Signore in diversi periodi della storia della chiesa, abbia voluto trasmettere delle verità che mancavano dai testi orginali, ritengo che questi libri siano autentici, forse alcune cose potrebbero lasciar un po perplessi, ma non c'è nulla che possa confutare quello che vi è scritto a meno che non sia lo Spirito Santo stesso a trovar qualcosa che non va.


Una precisazione voglio fare sul discorso visioni.   .....link..

Voglio però, dire una cosa, la parola di Gesù che dice beati voi che crederete senza vedere ha un chiaro e preciso segno distintivo, indica che anche se gli apostoli non avessero dato tutta la parola completa ma solo una sintesi, il fatto di dire dovete credere senza vedere perchè allora sarete beati, indica che in effetti non abbiamo bisogno di molte aggiunte, e che l'uomo doveva chiedere allo Spirito Santo per avere illuminazione volta per volta, ovvio che poi il Signore può far quel che vuole quando vuole, perchè è libero da noi, e svincolato da noi, non è alle nostre dipendenze, ma come ha detto LUI è qui per servici, per aiutarci ma siamo noi che dobbiamo accettarlo, non che LUI debba accettare noi. Quindi come in tutte le cose ci vuole prudenza. e' giusto il parlare di Gesù nei Vangeli quando dice la fede è credere senza vedere, il concetto è ampliato a tutto, se tu credi senza aver visto, udito, parlato, hai vera fede. Quindi la nostra fede è veramente certa quando non avendo visto e non avendo conosciuto, crediamo senza dubitare mai del Signore, questa è fede e non serve conoscere altro in più. Poi ovviamenteun approfondimento è sempre lecito, ma ricordiamo che Berdardette, Suor Lucia, ed altri non videro la manifestazione gloriosa del Signore, perchè conoscevano prima la sua potenza e la sua vita nel dettaglio, erano poveri in tutto e amavano con vera semplicità e con grande umilità e ingenuità il Signore, per cui sta tutto qui quello che il Signore chiede, nell'essere plasmabili da LUI e accettarlo come unico bene. 

Quindi se non credete a Gesù, nella semplicità, non crederete neppure con questi testi che possono spiegare di più.


Mi sono riproposto di agggiungere.... ho visto questo breve video, ma devo essere onesto non mi ha convinto per nulla...mi sembra un po troppo umano come discorso.


I gas dell'etere, intende dire dello spazio, i gas ammassati e compressi posso formare al massimo una massa calda accessa di gas, come una piccola stella, poi dice la rotazione, ha attratto a se in modo naturale altra materia presente attorno, quindi la grande fornace avrebbe creato una mega fusione del materiale che attraeva a se, rocce, pulveri ecc, è tutto logico, ma non vedo un aspetto divino in  questo, mi pare un discorso un po troppo umano. 

Io sono un po perplesso, non vedo nessuna spiegazione che non potesse essere conosciuta dalla stessa Valtorta in quegli anni e forse anche un po immaginata. 
Anche la conoscenza delle sorgenti termali, e di altre poco usate e poco conosciute, mi lasciano un po perplesso.


Ho letto il capitolo che riguarda quello che Cristo gli avrebbe detto di descrivere con minuzia di perticolari tutto quello che lei avrebbe visto e colto nelle sue visioni.

Devo dire una cosa, la questione non mi convince per nulla, per un motivo molto preciso, il Signore quando appare, non parla usando fronzoli, non ti mostra cose di nessuna importanza, va diritto all'essenziale, ti mostra come è avvenuta una certa situazione, ti fa rivedere e rivivere certe cose, ma quello che ruota attorno ad esse, cioè cose di nessuna importanza non te le mostra, perchè quello che importa è il centro nevraòlgico della questione è l'evento, non il contorno. Anche nelle sue parole Egli è diretto, non ama perdersi in sproloqui di nessuna importanza, parla con franchezza, con precisione spesso in parabole, ti spiega bene tutto, ma sempre riferito ad un insegnamento, il resto non conta nulla. Percui, temendo a non credere che quanto è stato rivelato in quel capitolo sia autentico, invece penso che la Valtorta essendo abile a scrivere bene in Italiano, e avendo anche una certa vena poetica, possa aver scritto che Gesù gli ha detto di essere molto dettagliata e scrivere tutto quello che lei percepiva e vedeva in queste visioni, questo, farebbe capire anche di darsi la possibilità di essere se stessa, cioè uan brava scrittrice, per cui ha aggiunto ai testi, coloriture che non era certamente incluse nelle manifestazioni divine, non dico che non le abbia avute, ma sicuramente ha aggiunto un po troppa vena poetica nei suoi testi. Cioè sono troppo ridondanti di particolari che sono fuorvianti, rispetto alla centralità del messaggio.


In sintesi:
In una parte dei testi letti, sono d'accordo con il contenuto, anche se c'è da dire che la Valtortà era un ottima scrittrice aveva fatto studi classici e conosceva molto bene le sacre scritture, e anche alcuni testi di santi/e. Questi fattori giocano a sfavore della Valtorta, perchè un discorso è una persona toltalemente avulsa dalla conoscenza anche basilare delle scritture, come poteva essere Lucia Marto, o Bernardette, ed altri, un conto sono le persone che hanno già una conoscenza sia della lingua, che delle scritture e vita dei santi. Dico questo perchè certamente un soggetto che ha già in se, nella mente registrata la conoscenza della sacra scrittura e le parole di altri santi, il rischio che ci sia una qualche contaminazione involotaria o volontaria, è molto elavato. La nostra mente è come un registratore, che al momento opportuno anche invontariamente è capace di estrarre da esso quello che gli serve, cioè nozioni apprese in precedenza, in questo caso diventa difficile poter dire, è tutta ora di Dio, o è in parte opera sua mente, anche un po fantasiosa, diventa difficile, infatti in certi suoi scritti, li trovo troppo semplicistici,e troppo ridondanti di particolari di nessuna importanza per essere parola di Dio, anche se una parte di essi penso che sia vera, ci sono diverse cose che poteva non sapere, ma certo che se non avesse letto le esperienze soprannaturali di altri santi, sarebbe stato meglio, per cui per dar un giudizio imparziale bisogna leggersi la storia e le conoscenze soprannaturali cche questi santi che lei lesse ebbero, togliere dai suoi scritti le eventuali coicindeze con essi, e quello che rimane potremo dire che è realmente parola di Dio a data a lei... 

Ritengo che quello che è importante è il suo sacrificio verso Cristo, più che i suoi scritti. 

Personalmente come ho già scritto, credo che una parte di questi sia autentica, come un altra parte c'è qualcosa che non quadra.


Meno la mente conosce e più alta è la probabilità che quanto scrivi è la verità.
La mente di uno studioso, ha un forte ascendente sul soprannaturale, tende sempre a imporre qualcosa di suo in esso, per cui è molto difficile poter dire quanto sia suo e quanto sia soprannaturale. 

Mentre una mente povera, ignorante, ha l'effetto contrario.

Per questo Dio predilige di gran lunga gli ignoranti ai dotti.

lunedì 26 ottobre 2015

Blog ReginaPacis.

Link: Blog ReginaPacis.

Ho trovato sulla rete questo blog, e leggendo cosa vi era scritto ho trovato delle inesattezze, volevo scrivere un commento ma non vi è la possibilità di far ciò, per cui ho deciso di rispondere mediante il mio blog.

 rispondo ad alcune parti di questa pagina.Blog ReginaPacis.

“”ma non sono in grado di stabilire la data perfettamente.”
I demoni non posso proprio stabilire nulla, ne conoscere imperfettamente alcune data, possono però tentare di carpire gli eventi da chi gli sono stati rivelati.   Però i demoni possono  creare  degli eventi che loro faranno di tutto per portali a termine, nelle date che loro vogliono, anche se in queste date magari sono presenti altri eventi.

“”Gesù e la Madonna in questi 2000 anni non hanno mai cercato di terrorizzare le persone di un determinato luogo.””

Il Signore non vuole terrorizzare nessuno, però avverte gli esseri umani degli eventi anche catastrofici che l’umanità può andare in contro, lo fa perché vorrebbe che l’essere umano si converta e sa che spesso la paura, sortisce l’effetto di attaccarsi ancora di più alla fede. Perché le persone dicono se il Signore mi avverte in tempo io pregando cercherò di evitare che l’evento non si compia è proprio quello che il Signore vuole …
Nel passato abbiamo avuto molti Santi, profeti che il Signore e Sua Madre hanno dato profezie catastrofiche per esempio Fatima, La Neuman, la Emmerick, La Salette, ecc ma ci sono anche Santi ortodossi, per esempio S. Basilio, ed altri che raccontano di eventi futuri, estremamente legati all’apocalisse per altro ricchissima di eventi drammatici e catastrofici.

Tutti costoro hanno raccontato di eventi terribili che colpiranno la terra, di fatti inspiegabili, ed è Dio che lì ha descritti, per cui non si può dire quello che lei ha affermato, che il Signore non racconta queste cose; è falso, il Signore racconta queste cose, al solo scopo di far in modo che la gente riesca con la preghiera, il digiuno, ecc, a cambiare il suo destino, e la bontà di una profezia sta nel fatto nel fatto che essa deve prevedere gli eventi da almeno una lontananza di alcuni anni. Altrimenti potrebbe sembrare una deduzione logica facendo un analisi degli eventi in corso, si potrebbe tentare una previsione.


“”Non deve essere bello per gli abitanti di una città sapere che avverrà qualcosa di devastante e che era stato annunciato in un messaggio dalla Madonna.””

Bello o brutto non ha alcuna importanza, la profezia viene  rivelata in anticipo anche di secoli, per permettere alle generazioni di tentare di mitigare la stessa, al fine di anche di cancellarla, ma se una profezia vie trasmessa a ridosso di un vento, come può il popolo cambiare la profezia, non può. Per questo Dio le ha trasmesse con largo anticipo proprio per questa ragione sa benissimo che l’uomo fa fatica a credere, perché l’umanità è tutta come San Tommaso. E trasmettere una profezia anzitempo anche catastrofica esprime il grande amore che Dio ha per tutta l’umanità, perché ci tiene che essa rimanda viva e da ad essa la possibilità di cambiare il suo destino.
Se Dio nascondesse le profezie, e non volesse trasmetterle chi potrebbe salvarsi, Nessuno. Sarebbe inutile anche conoscerle, perché tanto nessuno si salverebbe.



La Madre di Dio ama o è contro i suoi figli? La domanda è gran stronzata!!!
Perché l’Immacolata fa esattamente quello che Dio Padre le comanda di fare, tutto quello che lei fa è per volontà superiore e per amore nostro.  Se Dio Padre fosse un cattivo padre, non  punirebbe i suoi figli per insegnare loro il giusto, un buon padre è anche severo e prova i suo figli per ottenere da loro le primizie, Gesù da detto che nel suo regno non entrano tutti, ma solo le primizie, come pensa che possano entrare se non si mettono alla prova?

“”I messaggi di distruzione mettono terrore e paralizzano la Fede, non si ha più voglia di pregare e comincia un graduale distacco dalla Fede. “”
Solitamente le persone che prendono paura a questi messaggi sono coloro che non credono in Dio o sono molto scettici, sono cristiani spesso per proforma e hanno una fede proprio risicata sotto le scarpe, non esiste in questo genere di persone alcuna certezza di fede. Per cui sono attaccati alla loro masserizie, e alle cose di questo mondo. Ovviamente non sono disposti realmente ad amare il Signore sono frottole.
Si perde la fede solo perché ci tengono di più alle loro cose, che a Dio, cosa dice Gesù chi ama più la madre o il padre o le cose di Me, non è degno di Me.

Quale effetto allora si propongono queste false profezie? Indicano sottilmente che Dio non esiste, perché altrimenti fermerebbe queste catastrofi, anche solo inconsciamente Dio viene considerato come impotente e distaccato da noi, quindi perché pregarlo?

Anzi sono le sue parole che indicano che Dio non esiste … è lei che crede di sapere la verità ed invece comunica un modo per allontanarsi dalla fede. Che poi il veggente in questione non riceva più messaggi e abbia scritto messaggi fasulli è un altro discorso.
Il fatto che dimostra che è lei che spinge la gente a non credere lo dice questa frase che ha scritto:”” perché altrimenti fermerebbe queste catastrofi,”” intanto prima di tutto lei non è Dio, se in apocalisse ha descritto eventi terribili che nessun profeta ha descritto, se in apocalisse e Gesù stesso nei vangeli ha descrittola fine di questo tempo, chi è lei per dire che Dio vuole la morte degli esseri umani? E chi è lei per stabilire cosa può o non può fare Dio!!! Perché è lei che asserisce subdolamente che Dio non può e chi lo ha detto che non può, ma se ha già distrutto l’umanità con il diluvio universale, se ha distrutto una città come Sodoma, se ha distrutto l’esercito Egizio con Mosè, ecc,  perché non potrebbe farlo ancor?  Dio è libero e svincolato da noi, siamo noi sotto Dio non sopra.. E’ lei che spinge i credenti ad abbandonare la fede. Se Dio ci avvisa anzitempo delle eventuali catastrofi lo fa per misurare prima di tutto la nostra fede, poi spera che noi evitiamo le catastrofi con la preghiera. E tutto ciò fa capire che è un Dio buono, non un Dio cattivo come lei lo descrive.
Sono questi discorsi che persone come lei fanno, che non hanno un minimo di sapienza, per capire che Dio parla così, al solo scopo di salvarci..



“”Le profezie apocalittiche nei messaggi di Anguera suscitano una curiosità morbosa in moltissimi cristiani e si concentrano sulle profezie, trascurando la preghiera e la loro vita spirituale.””  Tutte le profezie del mondo suscitano curiosità morbosa, è normale, è un atteggiamento assolutamente normale tra gli esseri umani, che poi taluni pregano poco non dipende dalla lettura delle profezie, ma dalla mancanza di vero amore verso Dio. perché non serve a nulla prega come ossessi, pregare e fare magliai di rosari pensando che pregare con un mitragliatrice in bocca sia quello che vuole Dio, no, no! Lei sbaglia di grosso, Dio vuole che la preghiera sia santa, cosciente, convinta e fedele, non gli intessa miliardi di preghiere che non sortiscono alcun effetto, tanto che le posso dire che chi prega come  un ossesso e ve ne sono tantissimi, le loro preghiere non si eleveranno nemmeno ad un centimetro dal suolo e la Vergine le considera come un fastidioso ronzio di api.




“”È il primo obiettivo dei diavoli stordire i cristiani, confonderli, spaventarli, veicolarli verso la paura!”” anche in questo sbaglia, il primo obbiettivo del diavolo è quello di allontanare le persone dalla fede, ma non con la paura a Dio, perché nessuno ha paura di Dio, al massimo si dice santo Timor di Dio. Dio non esercita paura, anzi esercita attrazione spirituale, amore, calore, ecc
La gente ha paura del maligno che  si nutre delle paure e fa fuggire la serenità umana dall’uomo, perché anzi la paura del male permette un maggior attaccamento a Dio, nel quale l’uomo sente e trova pace, semmai i demoni rendono  indifferenti i cristiani, li allontana sempre più dai sacramenti, li rapiscono con cose turpi, facili da fare, e da ottenere, con la disonesta, ecc, e non più il rispetto dei comandamenti.  Il Maligno si mostra come l’alternativa facile e semplice, quindi quello che porta l’uomo lontano da Dio è il maligno che incute in esso paura.

“”Inoltre, sappiamo che i diavoli hanno anche il potere di causare tsunami o cicloni o altre calamità tremende. Non avvengono spesso perché Dio lo impedisce o per le preghiere delle persone del luogo.””
Non diciamo fesserie pure qui, forse lei non sa cos’è il peccato contro lo Spirito Santo, in pratica è attribuire a satana quello che magari lo ha fatto Dio e attribuire a Dio quello che magari lo ha fatto satana … lei non sa assolutamente nulla, cosa  o chi  sta dietro a tutto, quindi le consiglio di non dire fesserie per il suo bene.
Meglio sempre che attribuisca gli eventi naturali alla natura e le cose dell’uomo all’uomo , anche se dovessero essere dovute ad altro.
Che i demoni posseggano poteri di ogni tipo, ma questo è logico  risaputo ma essi non li esercitano solo verso eventi atmosferici o terrestri, ma la loro principale azione è svolta verso gli esseri umani, ed è un azione di tipo persuasivo costante nel sobillare gli esseri umani nel compiere i peccati dai più banali ai più gravi.


domenica 25 ottobre 2015

LA PERGAMENA SCRITTA E' INESISTENTE

LA PERGAMENA CHE NON C'E'

Articolo:



Dirò solo un piccolo concetto al quale nessuno può contraddirmi, 
perchè è logico e vero!!

Si comprende che la questione è palesemente falsa per un motivo molto semplice. 
Se è vero che solo la veggente può leggere questo foglio, significa anche che nessun altro può leggere lo stesso, perchè non ha la capacità di farlo, anche qualsiasi altro che lo prende in mano o vede o tenta di leggere o fa tutti gli esperimenti che vuole, mai leggerà nulla, ciò fa capire chiaramente che tutta questa questione è una grandissima e colossale balla. 



Oltretutto tutti i diniego che la stessa adduce sono mere invenzioni e lo si capisce da come risponde, trova tutte le scuse più puerili per negare di mostrare il foglietto.


Ripeto se io posso vedere, leggere una cosa e nessuno ha la capacità di vedere questa cosa, chiunque può vederla(vedere l'oggetto) perché nessuno ci vede nulla di scritto. Dimostra anche paura, perchè il non far vedere il presunto foglietto indentifica malafede, se non ha paura di nulla che lo mostri, tanto, se è vero che non v'è scritto nulla di visibile agli occhi degli altri, nessuno vedrà nulla, mi chiedo chi può leggerlo se non lei!!? Nessuno! Quindi dove sta il problema...Se non viene mostrato significa che è falso...



E' inutile che dica l'ha visto l'ingegnere, la cugina, la madre ecc, sono tutte persone che entro l'ambito familiare, e tutte non credibili, l'avesse visto il vescovo e persone che erano fuori dall'ambito familiare, forse avrebbe avuto più credibilità. Ma ora è troppo tardi.

Il credere senza vedere non si applica a queste cose, perchè in questo caso, visto che il foglietto non ha nulla di visibilimente visibile, anche se si mostra al pubblico, nulla si dovrebbe vedere, per cui il mostrare il foglietto in questione da parte dei veggenti, sarebbe un atto di fedeltà alla chiesa, e anche di onesta verso il mondo, tanto nessuno vede nulla, dove sta il dramma!?

 LA VERITÀ STA NEL FATTO CHE LA VEGGENTE SI RIFIUTA DI MOSTRARE QUEL CHE LEI SOLO VEDE.
E GIA' QUESTO RIFIUTO DIMOSTRA FALLACITA E NON VERITA'

Un altra cosa, forse i veggenti di Medjugorje non sanno che altri veggenti, veri veggenti, magari stigmatizzati che è più sicura la loro autenticazione, vedono se lì appare la Vergine o no, o dove vanno in giro per il mondo, perchè solo un altro veggente, vede e sente l'apparizione e quindi attestano se la cosa è vera o meno.

Mi chiedo come mai nessuno abbia condotto lì altri veggenti,
o stigmatizzati che siano attendibili per il Vaticano!

Attenzione in questo caso portare dei posseduti, non è la stessa cosa, perchè comunque sia, lì si prega e in qualche modo si fanno anche messe, vere o non vere, non ha importanza, la reazione del maligno sarebbe sempre avversa,
non a loro, quanto al luogo. 
Piuttosto si potrebbe attestare la veridicità degli stessi, fuori da Medjugorje, tanto se sono veri veggenti lo sono ovunque.

Consiglio di leggersi anche questo testo e rimarca ancora di più l'inattendibilità di questi 10 segreti.

venerdì 23 ottobre 2015

Le assurdità di Medugorje!!!



Dall’articolo QUI si legge che la Madonna  a Medugorje si presenta sempre da quando sarebbe apparsa in questo luogo, sempre radiosa, felice, contenta, e ben poco volte triste, la maggior parte delle volte, è sempre curiosamente felice, contenta, ma allora la domanda che mi sorge spontanea è felice e contenta solo per chi va a Medugorje, perché questa manifestazioni  si realizzano solo per quel luogo, e il resto del mondo è fuori dai suoi pensieri? Tutti i messaggi sono focalizati su quel luogo, del resto pare non esistere altro, in effetti non parla mai delle guerre, dei massacri, del problema dei gay, della chiesa universale che l'uomo vuole fondare, delle eresie che escono anche dalla bocca di certi prelati, alle innondazioni, terremoti, isis, morti a destra e manca e tutto va bene lo stesso, solo lì sorride solo lì è contenta, che è un isola felice Medugorje, la chiesa sta perdendo la rotta in mezzo hai campi, e in quel luogo tutto sorride, tutto è lieto, tutto gioioso, ammazza.....la Madonna che conosco io , è spessismo triste disperata, angosciata per come l'uomo si sta dannando da solo e qui si comporta in modo completamnte opposto....  che strano...bohhhh

Mi  pare di capire che questa  Madonna parla solo a coloro che si recano lì, perché tutti i messaggi sono riferiti a chi sta lì e chi va lì.  

Ma la cosa che da veramente da pensare che la Madre di Dio abbia bisogno di pregare, e di benedire le persone usando le mani distese, questi poveri Veggenti, ignoranti che non sanno che la vera Madre di Dio  non  ha bisogno ne di pregare, ne di stendere le mani, perchè bastano le parole, è la parola che fa compiere il miracolo, la benedizione, ecc. non le mani stese.
.  
Mi chiedo ancora chi vedono!!! Se vedono!!!


Ripeto:
Nessun veggente al mondo, ne sacerdote, ne papa, può dire che la Madre di Dio prega il Rosario, è una bestialità, un eresia, frottole, bugie, menzogne, falsità, al massimo può offrire in onore della Trinità, come delle poesie-preghiere come è stato il sonetto di cui ho già trattato, ma vere preghiere come le pensiamo noi, No!No!No! Le gente deve capire che la Madre di nostro Signore Gesù Cristo, non è una santa come gli altri santi, è diventa per volere di DIO Padre YHWH, parte della sua deità, la madre di Gesù è una dea a tutti gli effetti, possiede poteri propri, può decidere da se, alcune cose, possiede un piccolo rosario di sette grani(grezzo, non bello lucente, ecc, no, no) con il quale lucra le grazie, non è solo santa. E la deità di Maria è derivata dal fatto che essa ha accettato il suo ruolo di Madre di un Dio, per cui essendo ESSA sposa dello Spirito Santo e parte di ESSO è di diritto facente parte della medesima natura, per cui quando L'Immacolata è stata portata al cospetto di Dio è stata incoronata Regina di tutti gli esseri soprannaturali e posta allo stesso livello del Figlio tanto che siede alla destra del Figlio e non più in basso come credono molti, anche la chiesa, perché nella sua stessa "carne" c'è lo stesso Spirito Santo, per cui chi afferma che la Madre di Cristo prega sta mentendo, anche se non ci fosse un riferimento diretto come fu per Lourdes che Bernadette vide la Vergine annuire solo per il gloria, anche se non ci fosse si capirebbe lo stesso che La madre di Dio non prega nessuno, al massimo si può intendere come pregare, il discutere con il figlio , il supplicarlo di far una certa cosa, ma che ESSA preghi come facciamo noi, con le nostre preghiere ASSOLUTAMENTE NOOOOO!!!


O c'è uno spirito ingannatore che li inganna.



QUINDI QUESTI VEGGENTI CHE SI 


OSTINANO SONO PALESEMENTE FALSI!!!

E FALSI SONO ANCHE TUTTI COLORO CHE GLI VANNO DIETRO PER UN INTERESSE SPECULATIVO

SE MEDUGORJE NON AVESSE AVUTO UN ESCALTION 
COSI' VELOCE NESSUNO AVREBBE VISTO TANTI SOLDI GIRARE.

MI STUPISCE SEMPRE DI PIU' CHE I 3 DELL'AVE MARIA  GRANDI DIFENSORI DELLA
 DOTTRINA NON SAPESSERO CHE LA MADRE DI DIO NON PREGA NESSUNO.

I 3 DELL'AVE MARIA - VOI CHE NE AVETE FATTO UNA BATTAGLIA PER SPINGERE MEDUGORJE FIN ALL'INVERO SIMILE, SONO SICURO CHE ANCHE VOI AVETE VISTO LA VERITA, SOLO CHE PER UNA QUESTIONE DI IMMAGINE ED ECONOMICA AVETE TACIUTO, NON ERA IL CASO PEDERE LA GALLINA DALLE UOVA D'ORO.




La Figlia, Sposa e Madre di Dio Regina degli universi che siede al fianco del Figlio come scritto in apocalisse, viene solo pregata da noi, dagli angeli, dai santi ecc, non può pregare, al massimo s'inchina alla Maestà di Dio Padre e al massimo in qualche senso pò dedicare al Padre delle preghiere spontanee, certo lo può fare, ma come figlia del Padre e Madre del figlio e sposa dello Spirito Santo, il pregare è inesistente. 
Perchè ha una relazione con la Trinità di Dio diretta.

Preghiamo per loro, che sarà meglio, che Dio li liberi dallo spirito che li ha conquistati...

Approvazione Medugorje, sicura!!!!


Approvazione Medugorje 
direi scontata!!!!


L'ho già scritto Medugorje sarà approvata per un ragione sola, per il grande palcoscenico mediatico che ha sul mondo, non certo per i presunti messaggi e i segreti, che a Bergoglio non interessano minimamente, ma come vetrina per il nuovo ordine delle religioni, Si!!!


Come il vescovo di Roma Francesco così come ama farsi chiamare, disse, che Medugorje è un grande business, una cassaforte d'oro.

E indirettamente sarebbe matematicamente da poco intelligenti non sfruutare la gallina dalla uova d'oro. O No!


Quale effetti collaterali di un approvazione, ma è logico diverrano intoccabili e sicuramente partiranno loro stessi all'attacco di quanti li accusano, protetti da eventuali validazioni.

Attendono solo che il pontefice li convalidi anche in un modo minimo!


E' giusto di questi giorni tutti noi abbiamo visto che il pontefice Francesco ha dichiarato di voler sostenere Radio Maria in modo economico e questo è un indiretto segnale di approvazione di Madjugorje...

visto era scontato!!

Un Segreto è personale Vicka!!

 link: Un Segreto personale per Vicka!!



Fatemi capire, perché non lo ha detto prima in 34 anni che uno è personale, o per caso è un invenzione?

Magari creata ad doc, per diminuire il numero di segreti, così adesso sono 9 in realtà …

Oh Signore salvaci dai falsi!!!

Signori scusatemi, non ditemi che sono  aggressivo, ma come posso credere a veggenti che cambiano da un anno all’altro le carte in tavola? 

Signori un po’ di serietà, onesta che qui mi pare machi, questi perché sono veggenti cambiano le carte in tavola, come gli pare, ma non vi pare strano, suvvia ….

Poi un attimo secondo l’articolo,  si dovrebbe capire,  se uno dei segreti è per ognuno dei veggenti, o uno per tutti e 6.?
No perché se fossero uno a testa,  i veri segreti si ridurrebbero a 4… Ma poi ultimamene da affermazioni televisive propriop della Vicka , pare che i primi 3 siano avvertimenti, quindi il 3 non può essere il segno, mi sbaglio se dico che dicono un po’ di balle?

Mi permetto di rispondere sul discorso della statua fosforescente, dice che la statua, ha smesso di far luce, ma è una vera idiozia, perché le statue fosforescenti prima di perdere la loro luminescenza ci mettono decenni anzi non la perdono, io ho una statuetta piccola in plastica, quindi con una concentrazione di materiale fosforescente molto bassa, che poi bisogna anche fare un distinguo, sul materiale fosforescente fino ad alcuni decenni fa, non era attivato o drogato con materiale radioattivo cosa che oggi usano anche il drogaggio radioattivo per aumentare la luminosità e modificare il colore. La durata dell’effetto luminescente o fosforescente è in relazione alla quantità e al suo consumo per modo di dire, dato che la mia statuina ancora oggi si pur vecchia di 50 anni fa luce, poca ma la fa, questa che è nuova di pochi ann, ne fa parecchia da quello che si vede. Per cui non può aver smesso di “funzionare” semmai se è stata tenuta al buio, per molto tempo e posta alla luce ha vuoto bisogno di un po’ di tempo per riattivarsi, nulla di più …  se non si conosce la chimica meglio stare zitti..

Un veggente vero deve saper rispondere a tutte le domande anche le più difficili e irriverenti, ma chi si credono di essere dei santi?Irriverenti, nemmeno fossero il papa stesso, non so io!!!

Mi aspetto di vedere altri cambiamenti alla linea di segreti … ci scommetto..

giovedì 22 ottobre 2015

Medugorje una cassaforte d'oro

MEDUGORJE 
UNA CASSAFORTE D'ORO



Ho un età vicina a questi veggenti, ricordo molto bene che negli ani 80 i Medugorjani spargevano i messaggi da loro “ricevuti” in varie forme, o la gente li registrava dalla bocca dei veggenti, o veniva sparsi con fotocopie, oppure mediante una rivista mensile dove venivano raccolti tutti i messaggi, ricordo molto bene di avere letto praticamente tutti i loro messaggi che a mio parere non erano per nulla così idilliaci come loro li vogliono far passare anzi pieni di errori dottrinali, e molto poco soprannaturali per non dire anche eretici. Lì ho letti perché un amico che conosce la vicenda fin dall’inizio un gran giramondo, per cui andava spesso a Medugorje.

Poi come tutti sappiamo è venuto avanti la questione della polizia comunista dell’ex Jugoslavia che ovviamente ha cercato di reprime la cosa, senza riuscirci, hanno abdotto i veggenti in tempi odierni che questa polizia avrebbe bruciato i loro scritti o messaggi e quindi tutto il loro materiale. Mi chiedo cosa abbia mosso la polizia comunista a non impedire che questo luogo divenisse quello che è oggi, visto che i medoditi staliniani erano ben poco pacifici, e molto diretti e sbrigativi, forse qualche promessa ha sveltito le cose. 

Chi conosceva bene la storia fin dall’inizio i presunti messaggi continuavano ad essere divulgati, oggi-ieri cosa accade dato che i veggenti si sono resi conto che i loro messaggi ricevuti all’inizio sono strani e fanno acqua da tutte le parti e molti personaggi li hanno aspramente contestanti per  i contenuti addirittura eretici, quindi per sviare da un possibile default e dalla perdita di tanto danaro che era iniziato ad arrivare negli anni 80, ad un certo punto loro e qualcuno che li seguiva da vicino, hanno deciso di far svanire nel nulla,  i vecchi messaggi, soprattutto nel dimenticatoio mentale, con la balla che sono stati bruciati. Dopo la prima decina di anni, spargendo prima la voce tra i fedeli, un po’ creduloni,  poi ufficializzandola, con dichiarazioni pubbliche e tutti creduloni. 

Una domanda sorge spontanea, ma se è stato bruciato tutto il materiale significa che anche i 10 segreti hanno fatto la medesima fine, perché ricevuto proprio tra 81-82, ma siccome si sono inventati la frottola che sono scritti bianco su bianco, cioè non c’è scritto nulla, ovviamente quel foglio  è sfuggito alla mattanza, eh se no!!! Il gioco sarebbe già finito da un pezzo. 


Ovviamente, per cui anche tutte le frottole di messaggi frottola, come quello che diceva che tutte le religioni erano uguali innanzi a Dio riportato per altro dal libro di Laurentin, mi chiedo cosa abbia letto il povero Laurentin se non il testo originale! 


Ovviamente anche questo è andato distrutto, caso strano anche questo!!! ma ancora più strano è il messaggio il cui testo esiste integralmente, quello relativo al fatto che la loro Gospà=Signora non sarebbe più apparsa, 1982 e puntualmente oggi dimenticato e non se ne parla più, curioso!!! Mi chiedo come abbia fatto sfuggire al rogo, per miracolo? 

Ma curiosamente hanno continuato fin ora e chissà per quanti decenni continueranno ancora, con questa farsa, forse la erediteranno i figli!!!

Tutti ovviamente bruciati, ecco questo è l’astuzia di gente disonesta, che fa il bello e cattivo tempo nel mondo, prendendo per i fondelli mezzo mondo e tenendo con il fiato sospeso l’intera umanità o quasi, sempre incollata alle loro labbra, intanto però nel mondo avviene di tutto, catastrofi, miseria, guerre, massacri dell'Isis, terremoti fisici e politici, disastri nella chiesa, mutamenti della parola di Dio, Gay tra i prelati, e nulla di tutto questo costoro hanno mai richiato il mondo e curiosamente la loro Gospà è rimasta assente da queste piccole inutili inezie, cose di nessun valore, nessun conto, MAIIIII loro hanno dichiarato nulla a tal proposito MAIIII, è anche possibile che ora venga, opportunamente sbuchino fuori ulteriori falsi messaggi che dicono che la loro Gospa li avrebbe anche informati, perchè mi aspetto di tutto, sono capaci di tutto.. ecc, ma questi che abbiano profetato qualcosa di tutto ciò che è avvenuto, manco morti, e si dicono profeti, però!!! .

Mi si dirà ma lì accadono miracoli!!

Prima di tutto bisogna vedere  quanti e quali sono veramente miracoli e quanti e quali non siano semplici guarigioni dovute al proprio organismo o a cure farmacologiche, perché è facile gridare al miracolo se sei quasi guarito, sfruttando la medicina ufficiale. 

Il vero miracolo deve essere privo di qualsiasi medicina o terapia ufficiale, cioè non ci deve essere nel lungo periodo alcun intervento medico o farmacologico altrimenti può esserci un inganno.  

Poi bisogna vedere se il miracolo è stato prodotto da gente che ha chiesto la grazia solo lì e che non sia gente ha fatto un percorso lungo girando per migliai tra santuari e luoghi dove vi sono le spoglie di tutti i santi, e poi per pura casualità in questo posto dovrebbe essere stato miracolato, spesso non accade così, il miracolo lo si attribuisce a questo luogo solo perché è stato l’ultimo di molti ad essere visitato, per cui si pensa che se non si andava lì non si sarebbe mai ottenuto, cosa per altro falsa, invece la gente non sa che il miracolo lo si ottiene perché è dovuto alla propria fede personale; se io mi reco a Fatima a Medugorje o a  Roma ma non ho fede non ottengo nessun miracolo, magari vado nel deserto del Sahara, e mi metto a pregare nel nulla e ottengo il miracolo. Allora dovrei costruire nel Sahara un cappella votiva a Dio, se devo seguire la logica del mondo. Non è Il luogo ma  la fede personale della persona che attira a se la benevolenza di Dio, ma ancora gli esseri umani sono tordi. Per cui non badano a dove vanno perché Dio non alberga nei palazzi, nei luoghi, ma nelle anime degli uomini è lì, il santuario di Dio. Certo anch’Esso predilige alcuni luoghi come suo punto d’osservazione, ma se l’uomo non ha in se il credo vero e la certezza dell’esistenza di Dio, nessun miracolo si compie. 

Per questo molto spesso muoiono tanti bambini malati di tanti mali, perché spesso i loro genitori non credono e non hanno insegnato nulla a quei bambini, per cui Dio lì lascia fare e la responsabilità sarà di quei genitori. Quindi il miracolo non lo fanno i veggenti, ma solo Dio, smettiamo di dire che questi veggenti sono santi, quando non fanno la vita da santi, ma da peccatori.

Dobbiamo ricordare e sempre far riferimento ai Vangeli e alla Sacra scrittura, nei vangeli si legge che Gesù dice agli apostoli di non preoccuparsi se dimenticano  qualcosa, lo Spirito Santo gli ricorderà tutto quello che appartiene allo Spirito, ora anche se fosse vero che i comunisti avessero bruciato tutto, come mai lo Spirito Santo non gli ha ricordato alla perfezione tutto quello che era scritto? 
Molto semplice! 

Perché tutti gli scritti erano falsi, e nulla è venuto da Dio. In questo non ci piove, ma dato che questa storia del rogo dei testi è una balla sonora, lo spirito non si ripete se non ce ne è bisogno, per cui quei testi oggi esistono ancora, ma non possono essere mostrati perché stroncherebbero definitivamente il fenomeno Medugorje e molti soprattutto la città di Medugorje andrebbero in perdita se la questione prendesse una piega inaspettata, ci sarebbe un crollo mostruoso delle presenze e il turismo che ruota attorno a ciò , avrebbe un collasso mostruoso, mai nessuno cerca di vedere questo aspetto, prima ancora del messaggio o del miracolo. 

Chi ne beneficia grandemente, è chi vive lì e lavora sul fenomeno Veggenti, loro sono per quella città un grande tesoro da custodire, ma i Medugorjani devo anche tener presente che prima o poi questa cosa deve finire e finirà, non è eterna, per cui consiglio vivamente cercare altri mezzi di sostentamento, oltre che il turismo religioso.

Dico sempre quando in una persona esiste la disonestà,  esiste anche la ricchezza, l’onesto non si arricchisce mai, l’onesto è sempre molto disprezzato per la verità che afferma, mentre il disonesto è apprezzato perché più furbo dell’onesto, come dice Gesù, "i figli delle tenebre sono più scaltri dei figli della luce" Questo dice tutto!!!

Quando un veggente si arricchisce in maniera vergognosa, quando un veggente fa sfoggio della propria ricchezza, quando un veggente arriva a dire che Dio gli avrebbe detto che ci si può arricchire che non ci sono problemi, quando un veggente dice che Dio non conosce il futuro, parole dei veggenti di Medugorje. Quando un veggente dice eresie per giustificare i suoi comportamenti non leciti o portare avanti i suoi pensieri.  Quando c’è tutto questo, significa che quel’essere non è un veggente ma un figlio delle tenebre. Il problema è che questi hanno una scaltrezza maggiore dei figli di Dio. E sono creduti più dei figli di Dio, grazie alla non conoscenza delle sacre scritture che costoro non professano mai, e non spingo la gente a leggere, ovviamente ben si comprende il perché. Perchè verrebbero sbuggiardati.

E quando un soggetto finge di essere chi non è, presto o tardi il palcoscenico crolla rovinosamente, soprattutto quando meno la gente se l’aspetta.

Ripeto il miracolo lo attira a se la gente, non il veggente, è la fede in Dio che fa muovere Dio a miracolare una persona, non date al veggente meriti che non ha.

Se gli esseri umani avessero vera fede in Dio, i miracoli accadrebbero anche nelle vostre case, chiese, ospedali e in qualsiasi luogo delle terra.

Quindi fate a meno di inventarvi frottole a abdurre che i messaggi sono stati bruciati perché fino a 20 anni fa essi circolavano liberamente e non mi si dica che erano stati ritrascritti su ricordi, perché sono balle pure quelle … finiamola di mentire una buona volta e iniziamo ad essere onesti, che qui l’onesta non si sa neppure dove stia di casa.

Medugorje una cassaforte di danaro, come tutti i lavori, se essi finiscono presto, presto il danaro che arriva finisce, per cui come ogni lavoro, si sa che bisogna far fruttare quello che si ha o quello che l’ingegno porta. Per cui se il padrone di casa ti ha lasciato, i furbi non possono farsi scappare l’occasione d’oro e se la padrona non torna, la si inventa o si trova un surrogato, l’uomo da sempre ha trovato il modo per arricchirsi, fintanto che la cosa va, poi quando non andrà più, quel che si è accumulato sarà sufficiente per chi ha lavorato bene, o meglio dire per chi ha usato la furbizia, per averne un gran vantaggio. Non è mai accaduto che i profeti di un tempo fossero così sfacciatamente ricchi, anzi erano sfacciatamente poveri e curiosamente chi ha offerto a Gesù i regni della terra e una ricchezza sfavillante, era satana non Dio.

Quindi come ha ben detto Gesù, nei vangeli, i ricchi hanno già avuto la loro ricompensa, altra non ne avranno, questo intendeva dire. E non come ha detto Ivan Dragicevic che la Gospa gli avrebbe detto che Dio concede che l’uomo accumuli danaro, ma quando mai, ERESIE sempre Eresie vengono fuori da certi presunti veggenti. Speriamo solo che con il tempo questa gente dia tutto ai poveri e torni ad essere come era all’inizio, povera anche nelle sostanze, ma Dio sa quando intervenire per riportali alla dimensione reale e non a questa costruzione favolistica.  Temo però che costoro non abbandoneranno l’agio in cui sono, per tornare nei tuguri dove vivevano, ma il tempo del benessere sta per finire anche per loro e lo sanno. Per cui accumulano più che possono,  figuriamoci se intendono tornare alla vita grama che prima facevano, giammai. Sarà Dio a riportali lì da dove sono venuti. 

domenica 18 ottobre 2015

VEGGENTI CONTRO IL VANGELO!!!


I VEGGENTI NON POSSO PARLARE CONTRO IL VANGELO!!


Chiunque può dire quello che vuole, un discorso è parlare da se, con le proprie idee, la propria testa, un discorso è parlare per conto del Signore, o della vergine S.S.ma. 

Molti pensano che i veggenti sono liberi di dire quello che vogliono, questo è assolutamente falso, i veggenti devono recepire il messaggio, trascriverlo o scrivere immediatamente, se  l’apparizione lo consente.. 



Se hanno discernimento dovrebbero spiegar qualcosa dello stesso, sistemarlo al massimo nella forma ortografica, ma il contenuto del messaggio deve assolutamente rispecchiare il contenuto dei vangeli e dei comandamenti o della sacra scrittura(Bibbia), anche se sono parole diverse.


Ma non può tassativamente essere diverso dalla scrittura stessa, a meno che non si riveli eventi del futuro, o che dia un comando, ma in questo caso anche il comando o la decisione deve rispecchiare sempre la legge Eterna, non va mai fuori di Essa. 

Un esempio, se durante un apparizione, l’entità/spirito che appare fa dei discorsi contrari a quello che è la verità Evangelica e della Sacra scrittura si può dire senza ombra di dubbio che quella non era un entità benigna, ma un entità ingannatrice, perché anche il veggente può essere preso ed ingannato dal maligno, anzi il maligno spfida il veggente a reggere il confronto, infatti satana "ama" di più catturare i veggenti(profeti), apostoli, eletti, sacerdoti e bambini che non le persone normali. 

Satana può far credere delle verità distorte, per portare il mondo verso una meta diversa da quella voluta di Dio. Cioè dire della mezze verità, oppure mescolare la verità vera, che la conosce molto meglio di noi, con una falsa verità, in modo da confondere anche un abile esperto teologo, perchè ne è capace, quindi solo una persona con lo Spirito Santo sa dire se quel testo, è di Dio o no!

Cosa non può dire un santo, un angelo del cielo, la Madre di Gesù, lo stesso Gesù Cristo o lo Spirito Santo?

Non possono affermare nulla di quello che va contro loro stessi, cioè tutto quello che va contro Dio stesso!!!

1° :
La Madre di Gesù o gli angeli, non possono dire: che tutte le religioni sono uguali al cospetto di Dio, questo è palesemente falso, chi asserisce tali parole sta mentendo o per volere di un entità avversa oppure per volontà propria, che mira a far credere ai cristiani, che questa sia una verità, che viene da Dio, è contro Dio.


2° :
Nessuno, Né gli angeli di DIO, né la Madre di Dio, né lo Spirito Santo, né il Figlio di Dio, possono dire il Padre Celeste, che induce in tentazione gli esseri umani, è falso; perché mai Gesù disse rivolgendosi al Padre Suo “tu mi induci in tentazione” è un eresia, una bestemmia terribile, fatta per annullare la preghiera più importante di tutta della Cristianità. Tale Frase un vero Veggente non la pronuncia mai, perché il Signore lo corregge!!! Se non avviene questa correzione c’è il rischio che il veggente non sia tale. Un conto è che la frase venga detta dal popolo, Dio la tollera; un conto che la frase venga detta da un suo eletto, non tollera. Per cui la Madre di Dio se il veggente o profeta comprende la questione, chiede che sia cambiata la forma…. Come è accaduto a me, molti anni orsono, che il Signore e anche la Madre sua mi hanno chiesto di sostituire, quella frase,” non m’indurre in tentazione” con questa :” preservaci dalla tentazioni” cioè nella forma latina:” Tuera nos a Tentationibus”.

3°:
Nessun angelo di Dio, né alcun Santo, né la Vergine Santissima, può asserire che il figlio di Dio, Gesù Cristo, è inferiore a qualsiasi angelo. Perché è falso, ovviamente si capisce il perché, essendo esso Figlio di Dio, non era e non è inferiore a Dio stesso, essendo Gesù, Trinità di Dio, così lo era in terra e così lo è nei cieli. Chi asserisce una cosa contraria sta facendo un operazione di confusione tra i fedeli e nella chiesa e dice il falso!

4°: 

La Madre di Gesù , Gesù stesso, lo Spirito Santo, e anche gli Angeli e i santi in virtù della parola scritta suoi vangeli e enunciata da Cristo non possono chiamare i pontefici con la parola Papa, Santo, Padre, Buono o Maestro. 

Non possono perché contraddirebbero la parola di Dio, espressa da Gesù stesso. Quindi quando si leggono messaggi contenenti, le parole il mio papa, il santo padre, sua santità, il papa è buono, ecc, sono tutte parole aggiunte in sovrappiù o dal veggente o da chi sistema il contenuto e spesso lo cambia, come nel caso dei revisori della chiesa, che pensando di far bene fanno male, ponendo sul piedistallo il pontefice, alla stessa stregua di Cristo o di Dio Padre. Se per caso l’eventuale “entità” dovesse esprimersi con questi appellativi, si consideri il messaggio falso, l’entità non appartiene a Dio.


5°: 

Non si dica mai che la Vergine Maria spinge la gente a comperare tanti santini o oggetti sacri, perché questo va contro il comandamento sull’idolatria. La Madre di Dio non lo dirà mai e neppure gli angeli.

Qualcuno mi ha fatto un obbiezione, dicendo che tantissimi santi, beati, veggenti, ecc, la Madonna e anche Gesù avrebbero chiesto di coniare medaglie, scapolari, fasce ecc... Dio se vuole può fare quello che vuole come Gesù ha espresso nei vangeli a Pietro, nessuno glielo può impedire, però se Dio Padre ha posto un comandamento preciso, sembra strano che Egli stesso esca da questo comando, così tante volte. Perchè posso capire qualche medaglia, ma non tutti i beati, non tutti santi, non tutti i veggenti, non è possibile. Il Signore sa benissimo che si genera un fenomeno di esaltazione, superstizione, ecc, che la gente si affeziona all'oggetto e non a Dio, da all'oggetto un valore maggiore di Dio stesso, credendo che quell'oggetto sia la causa dei miracoli, e tutti hanno qualcosa con cui sia aggrappano, chi il santino chi la medaglia chi lo spapolare poi alla fine se ne ha una montagna, che nessuno ne fa nulla, e spesso si comperano. Attenzione, per cui se Egli ha posto quel comando come cardine non credo che Esso stesso, vada contro ad Se stesso, non credo proprio sarebbe illogico.

Penso invece che medaglie, scapolari, fasce, ecc, possano essere  di derivazione umana, per quello che riguarda i santi per esempio io so che la chiesa per commemorare un santo, beato, martire, produce santini, medaglie, ecc. ma non perchè glielo ha detto Dio, lo fano per commemorare. Ora non voglio dire, però non posso nemmeno non pensarlo che taluni veggenti e non solo, s'invetino che la Madonna gli avrebbe detto di fare medaglie, scapolari, fasce ecc, al fine di guadagno, e queste furbate ahimè, non le hanno invetate solo taluni veggenti, ma anche qualche furbo e scaltro sacerdote tempi che furono e non solo. Il Signore non ama che la gente ami gli oggetti che non hanno un anima, che sono immagini di creature celesti, o esseri umani, o demoni, lo dice chiaramente il comandamento.

Quindi l'Immacolta, la senza macchia, quante volte realmente ha ordinato di realizzare una medaglia, secondo me nemmeno una. Però può essere che qualche volta l'abbia fatto, nessuno dice di no, ma non per tutti i veggenti, non per tutti santi, non per tutti i beati è impossibile.

Oltretutto queste medaglie, scapolari, fasce sono tutte mezzi di lucro e volete che Dio non lo sappia? Andrebbe anche contro un altro comandamento, ma figuriamoci!!

Che poi Dio lasci fare è un altro discorso, perchè è un Dio super buono, super paziente, super miserdioso, ecc, per cui tollera.

Una cosa è diversa, è quando una artista fa un quadro, una scultura che rappresenta la vita della Vergine, ecc e quindi da Gloria Dio tra gli uomini, questo è apprezzato, perchè è una manifestazione dell'affetto dell'artista verso Dio. Anche se alcune volte l'opera d'arte può diventare per volontà di Dio, mezzo di miracoli, ma l'opera è una sola e spesso vengono donate alle chies(Dio), quindi non c'è nemmeno lucro.

Un discorso è diverso per oggetti di natura sacra, come può essere un rosario, perchè in quel caso, l'uso serve epr pregare Dio, allora cambia il discorso, però essendo l'oggetto di tipo sacro, non bisogna farne oggetto di lucro, come la gran parte del mondo fa, che li vende, solo il sottoscritto non lo vende quello che la Vergine gli ha mostrato.

Facciamo una distinzione, può essere che la S.Vergine mostri un oggetto, al veggente ma non gli ordini di farlo, quindi il veggente sa che deve realizzarlo, perchè è ovvio che sia così, nessuno rifiuta alla madre di Dio qualcosa, è una grazia pure quella.

Di conseguenza non è più un comandare, ma è un proporre, cambia molto, sta tutto in chi vede l'oggetto nel desiderare di farlo, o meno, non vi è nessuna imposizione. quindi può essere, che alcune volte la Madre di Dio abbia mostrato delle medaglie.

Come è successo a me, mi ha fatto vedere un rosario e io ovviamente l'ho riprodotto; solo quando la S.Vergine Maria ti mostra qualcosa, tu non puoi sfruttare quello che Lei ti dona, per un tornaconto tuo, no!

Tu devi dare gratuitamente al tuo prossimo, perchè la Vergine Immacolata te lo ha donato gruitamente; ahimè questo mai succede, Sono l'unico che posso anche vantarmi e dire che mai ho guadagnato un cenetesimo, anzi  ne ho rimesso, ma va bene così.

Anche se so, che c'è più di qualcuno che ne ha fatto uno scopo di lucro con il mio rosario la Gloria di Dio, e qualche furbetto se è presi i meriti, ma dico a questi, non tirate troppo la corda, perchè vi può andare bene oggi, domani, ma dopo domani voi non sapete cosa vi può succedere, perchè Dio paga tutti i giorni, non solo di sabato.

Come c'è gente che mi deruba degli scritti che pongo qui in questi blog, e io questo lo so già, così avviene per tutto.

Dimostrazione che la disonesta alberga in tutti i cuori, ovvio che poi Gesù dica che il cuore umano è la fonte del male, ci credo!!!

Non solo nel ladro, ma anche nel veggente, anzi spesso i veggenti si copiano l'un altro. Non pensate che sia tutto rose e fiori come vi fanno credere, no, no!!! E la verità da fastido anche ai veggenti...

Tutti i veggenti, hanno un tornaconto sulle cose che gli vengono da Dio, sono molto perplesso sul fatto che gli Spiriti di Dio, comandino di realizzare oggetti, secondo me, ci sono tante bugie che circolano e false verità. Nel campo delle fede e della spiritualità c'è un mercato ultra fiorente, forse il mercato che tira di più di tutto nel mondo.

Dovrebbero mettere le tasse per essere equi e onesti...

Quando Gesù dice ""date a Cesare quel che è di Cesare e a Dio quel che è di Dio"" cosa intende dire secondo voi?

Cosa ci ha dato a Dio tutto quello che gli appartiene, cioè tutto; ma allora cosa gli appartiene a Cesare se a Dio appartiene tutto?

A Cesare appartiene le legge umana, a cui l'uomo è tenuto a rispondere con onesta, perchè curiosamente Dio è anche vigile su quella, e vede se sei onesto o disonesto, se sei furbo o magnanimo, se freghi il prossimo oppure lo aiuti, ecc. Che non pensiate che Dio vi giudichi solo per le  Sue cose. No,No! Vi sbagliate di Grosso!!! Quindi i veggenti  furbi che dicono per discolparsi, """ma io non mi occupo di queste cose finanziarie!!!""", ma intanto ci mangiano sopra allegramente senza pensare da dove arrivano i soldini....Si domani!!! Quindi attenzione a non fare i furbi, Dio vede anche nel confessionale e anche nella tenda elettorale, anche in bagno, ahahah.  Quindi meglio che restituite tutto a Cesare, meglio dargli anche le braghe, piuttosto che perdere l'Eternità. Io la penso così!!
A Cesare non appartine l'essere umano, ne la sua anima.

Non dite che la Madonna vi ha detto di fare medaglie e medagliette, sarebbe meglio dire la verità!!! 

6°: 

Nessun veggente, nemmeno la Chiesa può dir nulla che sia in opposizione ai comandamenti di Dio. 

7°: 

Nessun angelo dal cielo dirà mai ad un veggente, che non si deve o non si può correggere i propri fratelli, anzi farà l’esatto opposto. Dirà semmai che nessuno può condannare un essere umano, solo Dio lo può fare. 


8°: 

Nessuno, neppure Gesù darà mai il potere all’uomo di condannare un essere umano, cioè scomunicarlo! Se qualcuno ha detto questo, lo ha fatto per sua volontà o volontà di altri. Perché un essere umano può sempre ricredersi, se non è nel giusto, ma anche chi lo accusa può essere nell’errore! Facciamo attenzione!!!!


9°: 

Molti veggenti, terminano i loro messaggi con frasi di questo tipo … dalle quali si capisce che spesso questa chiusura non appartiene all’entità/spirito che ha parlato, ma alla convinzione del veggente, che immagina che così vada bene. 

“”cari figli vi porto la pace …”” intanto questo modo generico di parlare non appartiene a Dio. 

Prima di tutto si deve conoscere bene le parole di Gesù, che ha detto :“Non sono venuto a portare la pace, ma la spada” quindi quando Egli lascia il veggente non dice mai, in senso generico come spesso vediamo scritto vi porto la pace, no! Gesù, sua Madre ecc, quando lasciano il soggetto, veggente, solitamente benedicono, Gesù non fa segni di croce, forse sua Madre. Ma spesso possono anche non dire nulla, se ne vanno come sono arrivati. Al massimo Gesù può dire “vi porto la mia pace” se non è presente l’aggettivo possessivo, la frase non è detta da Gesù. Ma è facile che sia un aggiunta del veggente stesso o di chi corregge i suoi testi.
La pace di Gesù, non la nostra Pace!!


10°: 

Il modo di parlare di Gesù e quello di sua Madre sono diversi, ovviamente, ma non così tanto. 

Gesù parla spesso in parabole, anche durante i messaggi o le apparizioni, non ha cambiato molto il suo modo di esprimersi da quando era con gli apostoli. Sua madre parla in modo più semplice e non fa monologhi lunghissimi, spesso è essenziale, va diritta al dunque, ma sono tutti discorsi estremamente logici e perfettissimi. 

Spesso invece di vedono testi di veggenti, tutti contorti, strampalati, farraginosi, che saltano da palo in frasca e che cambiano spesso discorso estremamente poco logici. 

Quasi tutti i veggenti fanno dire alla Madre di Dio che bisogna pregare con il cuore, generalmente, la parola cuore non è usata da Gesù, perché rientra nella sua parabola che il cuore dell’uomo è la fonte del male, dal quale nasce odio, omicidi, vendette, sessualità, ecc. per cui Gesù semmai parla non di cuore ma di amore, quando si legge nei messaggi di molti veggenti, l’uso eccessivo della parola cuore significa che il messaggio potrebbe essere falso. Quindi stiamo attenti. 

Ve ne sarebbero molte altre, mi fermo qui …




Quindi qualsiasi veggente che esprime concetti nei suoi messaggi contro il vangelo non parla con Dio, spesso inventa da se, qualche volte è preso da satana. 

Un altra cosa importante che riguada i veggenti:


La linearità, la costanza, cioè la condotta etica, morale, sociale e di fede di un Veggente, non è così scontata come tutti credono, perché un conto è il bambino veggente che è puro, candido, ingenuo e difficilmente compie peccati gravi, un conto è l’adulto veggente che invece facilmente può cadere in peccati anche gravi, per cui non date per scontato che il veggente non possa aver contatti con entità maligne, anzi può accadere, proprio per il fatto che è adulto, e difficilmente un soggetto adulto non è casto sempre, puro sempre, non c’è solo la castità carnale, ma c’è anche quella mentale che in realtà è l'onesta, la verità, la giustizia, la carità, ecc, quindi facciamo attenzione.

Un veggente gli può apparire anche satana, e se non è abile nel capire, potrebbe essere soggiogato, ricevere e scrivere messaggi contradditori o strani, o contenenti errori contrari alla sacra scrittura. 

La fede è un Dono di Dio. 
La scrittura è un dono di Dio.
La dottrina è creata dall'uomo, basata sulla scrittura.