mercoledì 19 agosto 2015

Enoch messaggi celesti! di Walter Sulla


link: Enoch messaggi celesti!  di Walter Sulla

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Prima di proseguire la lettura di questo messaggio … bisogna specificare che Dio Padre parla molto raramente all’umanità c’è un figlio che lo fa per Lui, non che non possa, ma quando lo fa è per gravissime questioni, di vitale importanza, inoltre i suoi discorsi sono molto semplici, molto concisi, e precisi, non si perde mai in lunghi e laboriosi monologhi, oltretutto essendo il Padre colui che con la sua parola crea, il Suo parlare è veramente ridotto, perché quando annuncia in realtà stabilisce un evento.

Vediamo cosa dice questo testo …

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°


LA TECNOLOGIA DI MORTE CREATA DALL’UOMO SI RITORCERA’ CONTRO DI LUI E L’UOMO NON SARA’ IN GRADO DI CONTROLLARLA!

20 APRILE 2015 - 7:50 A.M.
CHIAMATA URGENTE DI DIO PADRE ALL’UMANITA’

 “”Popolo Mio, ti do la Mia Pace e Benedizione.””
Questa prima farse è errata, perché esiste solo una pace, quella di Dio le altre non sono vere paci..”la Mia Pace” questo termine sott’intende che ne esistono altre.


“L’energia nucleare sarà un flagello per l’umanità, molto presto la Terra inizierà a tremare e tutte le centrali nucleari costruite dall’uomo diventeranno instabili e da esse fuoriusciranno radiazioni che gli scienziati di questo mondo non potranno controllare. Si scatenerà una fuga di radiazioni a catena che contaminerà l’atmosfera del pianeta, con nefaste conseguenze per l’umanità. La tecnologia di morte creata dall’uomo si ritorcerà contro di lui e l’uomo non sarà in grado di controllarla.

La morte giungerà in molte parti della Terra, l’aria del pianeta si contaminerà e la scienza umana non potrà fare nulla. La Mia Creazione si ribellerà contro l’uomo per tutti i maltrattamenti e gli abusi che ha subito; la radioattività isolerà regioni intere e le Mie creature saranno soggette a malformazioni, gli uccelli moriranno così come le creature marine e il suolo terrestre darà solo cattivi frutti.
Una grande carestia si avvicina come ai tempi dell’Egitto, pestilenze e malattie incurabili faranno la loro comparsa  decimando gran parte dell’umanità. Sarà la tecnologia di morte che avrà il compito di punire lo stesso uomo.””

Testo non appartenente alla parola di Dio Padre, semmai potrebbe averlo detto un angelo, ma non certo il Padre Celeste..


“Popolo Mio, la superbia e la brama di potere dei re di questo mondo sarà la causa scatenante della guerra e con essa della morte e della desolazione.”

Testo privo di senso, anche apocalittico … la persona che scrive non conosce che cos’è la desolazione.. cosa impossibile per Dio. Si comprende invece che il testo è stato dedotto da una lettura poco attenta e poco comprensibile dell’apocalisse stessa.
“”e con essa della morte e della desolazione”” la frase non ha alcun senso logico, con quello che è realmente la desolazione, la morte non ha che nulla a che vedere con la desolazione..


 Vi dico di non intervenire, l’uomo di questi ultimi tempi distruggerà la Mia Creazione: povera te Gerusalemme, perché i tuoi figli e le tue figlie andranno in esilio e molti moriranno nel passaggio attraverso il deserto! I sigilli sono già aperti e tutto ciò che è stato scritto sta per compiersi così come fu annunciato a Daniele.

“” (Daniele 12. 9, 10) “” ne Dio, ne Gesù, pone mai riferimenti precisi nel corpo del messaggio a profeti, questo ben si capisce che sono aggiunte a posteriori..

Il Giudizio alle nazioni sta per cominciare, i cavalieri della Mia Giustizia percorrono la Terra da oriente ad occidente, da nord  a sud. Chi potrà resistere nei giorni della Mia Giustizia?; gli uomini dalla retta via e di cuore sincero, questi saranno gli unici che potranno salvarsi.
Donne di Gerusalemme, intonate canzoni a lutto e vestitevi di sacco, perché la guerra è vicina e i vostri uomini forse non ritorneranno!. Ahi, ahi, ahi, questi sono i lamenti della figli di Sion, che piange e geme senza poter essere consolata per essere stata oltraggiata e contaminata!. Nei giorni della grande prova gli uomini saranno più scarsi dell’oro di Ofir.
Popolo Mio, svegliati dal tuo letargo, perché i re del mondo si preparano per la guerra; ora sono pronti i destrieri e già volano gli uccelli d’acciaio: tutto è pronto e pianificato per far scendere l’ombra sulla Mia Creazione e decimare la popolazione umana. La pace degli uomini sta per terminare. Prega, digiuna e fai penitenza popolo Mio, affinché la Mia Giusta Ira non stermini questa umanità ingrata e peccatrice e possiate riuscire a sopravvivere a questa purificazione per poter essere domani il Mio popolo eletto.
Preparati quindi popolo Mio, perché il grido di battaglia già si sente, arruolatevi Miei coraggiosi e intonate canti di vittoria, perché i giorni della vostra libertà sono vicini.
Vostro Padre, Jhavè, Signore delle Nazioni.
Portate a conoscenza i Miei Messaggi a tutta l’Umanità.

Il testo in pratica è una sintesi mal letta dell’apocalisse, Dio padre non  ripete mai quello che afferma e stabilisce, per cui ripetersi non ha alcun senso … poi oltretutto non usa mai i suoi nome come Jhavè , per identificarsi, Dio Padre non ha bisogno di identificarsi mai…

“”Ahi, ahi, ahi””” questo fa ridere i sassi!!!

“Vostro Padre, Jhavè, Signore delle Nazioni” questa frase non gli appartiene …

Posso dire solo che questo messaggio è scritto da parola umana sfruttando il contenuto biblico e apocalittico, ma non c’è una sola parola che è uscita dalla mente di Dio Padre, in questo testo …
Anzi consiglio vivamente a chi scrive questi falsi messaggi, che faccia attenzione perché la mano di Dio cadrà sulla testa come spada di Damocle verso coloro usano l’astuzia per ingannare gli uomini e portali verso false fedi e false dottrine.
Invece di terrorizzare il mondo, cercare di spiegare se lo conoscete l’amore di Dio e far si che il mondo si converta alla sua legge, portata da suo Figlio Gesù cristo chi berrà e mangerà la mia carne e il mio sangue avrà la vita eterna, altro non serve.